La gestione del CVP secondo evidenze scientifiche

CVP: Catetere Venoso Periferico, come gestirlo?

Categoria principale: Concorsi Infermieri Appunti Concorsi Infermieri

CVP e gestione

Un accesso venoso periferico permette il collegamento tra la superficie cutanea e una vena del circolo periferico. I cateteri venosi periferici (CVP) sono i dispositivi di accesso vascolare più usati nella pratica clinica per la somministrazione di liquidi, nutrienti, farmaci e derivati del sangue per via parenterale.

Negli Usa ogni anno vengono utilizzati circa 200 milioni di cateteri venosi periferici all’anno: a causa della elevata incidenza con cui questi presidi vengono impiegati nei pazienti ricoverati, complicanze quali le batteriemie possono contribuire in modo sostanziale all’incidenza delle infezioni nosocomiali.

Ad oggi, la maggior parte degli ospedali adotta protocolli che richiedono la sostituzione della IV giornata, cateteri ogni 72-96 ore, indipendentemente dall’indicazione clinica, ovvero dalla presenza di segni e sintomi quali dolenzia nel sito d’inserzione, arrossamento o indurimento lungo il decorso della vena incannulata, per fornire minor disagio relativo al posizionamento del catetere già di per sé una procedura dolorosa.

L’implementazione di questa procedura evidence -based non può prescindere dalla valutazione quotidiana del sito d’inserzione e del decorso della vena incannulata, che deve essere documentata con tools validati (es. Scala VIP Visual Infusion Phlebitis e Scala VES Visual Exit-Score): il CVP deve essere rimosso e posizionato in altra sede se il paziente lamenta dolore e/o in presenza di segni di infiammazione locale, di infiltrazione, di ostruzione.

Nella buona pratica quotidiana è importante seguire queste semplici raccomandazioni: 

 

Bibliografia

Hai trovato interessanti questi appunti? Scopri tutti gli altri Appunti Concorsi di Assocarenews.it!

Dott. Ivan Santoro
Author: Dott. Ivan SantoroWebsite: http://www.ilditonellapiaga.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Infermiere Coordinatore. La mia passione è il wound care, in tutte le sue sfaccettature. Ho lavorato come clinical specialist presso la J&J Wound Management. Ho ricoperto il ruolo in diversi congressi nazionali e pubblicato un opuscolo sulle lesioni da decubito, socio AISD, socio AISLEC, iscritto OPI Bergamo, autore del sito www.ilditonellapiaga.it.
Altri servizi dell'Autore

Stampa