histats.com
martedì, Luglio 27, 2021
Pubblicità
HomeProfessioni SanitarieAssistenti SocialiCorso di Laurea in Medicina, Infermieristica, Professione Ostetrica e Professioni Sanitarie: di...

Corso di Laurea in Medicina, Infermieristica, Professione Ostetrica e Professioni Sanitarie: di chi è la tua Tesi?

Di chi è la tesi di laurea dopo la sua discussione? Del neo-laureato o dell’Università? Un dilemma annoso che cercheremo di dissipare in questo servizio.

Quanto ci si laurea si è felici e euforici per aver raggiunto un traguardo spesso molto duro e tutto in salita. L’ultimo scoglio da superare resta sempre quello della Tesi. Ed è proprio su questo lavoro che oggi vogliamo incentrare il nostro servizio cercando di rispondere alla domanda: “Di chi è la tesi di laurea?“.

Al di là se avete scelto di fare i Medici, gli Infermieri, gli Infermieri Pediatrici, le Ostetriche, i Fisioterapisti, gli Assistenti Sociali, gli Psicologi o i tecnici delle restanti Professioni Sanitarie, un dubbio vi rimarrà sempre: “la tesi di laurea è mia o dell’Università dove ho studiato?“.

Proviamo a capire come muoverci per tentare di dare una risposta esaustiva alla vostra domanda.

Per prima cosa va ricordato che vi sono diversi tipi di Tesi di Laurea in ambito sanitario e socio-sanitario, senza poi aggiungere la Magistrale (per Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche, Professioni Sanitarie e affini), i Master di I e II livello, i Dottorati di Ricerca e le Specializzazioni (per i Medici):

1. compilativa;
2. descrittiva;
3. sperimentale.

Ci mettete persi per renderla “appetibile”, dure settimane di ricerche, di studio e di sacrifici. Eppure resta sempre il dubbio: di chi è il lavoro finale?

La Tesi di Laurea viene spesso intesa come un lavoro capace di suggellare un percorso di studi durato anni. Il problema è che non è solo un atto amministrativo, ma anche un bene intellettuale, un’opera della mente e della fantasia.

Pertanto occorre muoversi su due binari:

  • l’opera è un atto amministrativo di proprietà dell’Ateneo;
  • l’opera è un bene dell’intelletto di chi l’ha realizzata.

Fin qui non abbiamo risolto ancora il problema e risposto alla vostra domanda.

Comunque vogliamo tranquillizzarvi.

Diciamo subito che la tesi di laurea è unicamente proprietà di diritto d’autore del Laureando e quindi del Professionista della Salute laureato.

E’ lui l’unico autore e quindi titolare dei diritti morali ed economici. Per cui anche se il vostro Relatore o la stessa Università vi costringe a non pubblicarla (come spesso accaduto) stanno commettendo un illecito, perché del vostro lavoro intellettuale potete farne quello che volete (sempre che non l’abbiate copiato di sana pianta e in questo caso va verificato chi è il vero autore e quindi occorre contattare la fonte/le fonti per farvi autorizzare alla pubblicazione).

Ecco alcuni riferimenti normativi in merito.

Ecco alcuni spunti sul diritto d’autore legati alla tesi di laurea (ci facciamo aiutare dagli amici di A Tutta Tesi:

  • la tesi di laurea, al pari di qualunque altra espressione del lavoro intellettuale dell’autore, è meritevole di tutela non appena viene creata (anche se non viene diffusa);
  • la riproduzione pressochè integrale di altrui tesi di laurea costituisce contraffazione, se non espressamente autorizzata dall’autore stesso;
  • qualora un terzo pubblicasse abusivamente la tesi o parte dei suoi contenuti ricavandone un corrispettivo, l’autore dell’opera potrà richiedere che i proventi ricavati dall’utilizzo indebito gli vengano riconosciuti.

Il ruolo del relatore?

Esso è considerato legalmente come marginale, costituito da semplici spunti e suggerimenti. Non è in nessun modo coautore della tesi (ecco perchè siete voi a dovervela “sudare”).

La tesi di laurea non può essere consultata nè utilizzata da eventuali interessati senza il consenso dell’autore (questo vale anche per la copia che rimane alla Facoltà o all’Università e per quelle che vengono eventualmente segnalate ad una casa editrice).

Il laureato conserva anche il diritto di ritirare dal commercio la propria tesi di laurea qualora questa venga pubblicata (con l’obbligo però di risarcire i danni).

Siamo stati chiari? Se non la pensate come noi scriveteci a [email protected].

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

3 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394