Pubblicità

Coronavirus, Infermiera: mentre fate aperitivi gomito a gomito noi moriamo fradici nelle tute. Il virus non è battuto.

Coronavirus: lettera di un’infermiera che denuncia un virus non battuto al contrario di quanto pensano in molti e di una battaglia non finita, fatta di paura e professionisti fradici di sudore.

“Gentile AssoCareNews.it,

mi chiamo A.C., sono infermiera in un reparto Covid emiliano.

Sarò breve: la gente non ha capito niente. Mentre vedo amici e sconosciuti che brindano all’estate, sorseggiano Spritz gomito a gomito e stanno tutti compatti sulla spiaggia, ancora noi moriamo nelle tute, fradici di sudore. Ogni turno.

Mi sono rotta e tutti si sono rotti, stiamo curando chi si ammala o chi se le cerca?

Da autunno saremo di nuovo a intubare decine di tizi al giorno? Chi saranno? Vittime o incoscienti?

Per favore non abbassiamo la guardia!!!”.