histats.com

Contratto Sanità: Fials propone clausola salvaguardia, arretrati a Luglio

Contratto Sanità: Fials propone clausola salvaguardia, arretrati a Luglio
Contratto Sanità: Fials propone clausola salvaguardia, arretrati a Luglio.

La segreteria generale della FIALS, sindacato delle autonomie locali e della sanità, annuncia la firma definitiva del Contratto di settore. Lo fa attraverso una missiva a firma del segretario generale Giuseppe Carbone inviata all’ARAN, al presidente del Comitato di Settore Regioni – Sanità e alle segreterie e presidenze dei sindacati Fp Cgil, Cisl FP, Uil FPL, Nursind, Nursing Up e FSI.

“Si è avuto modo di apprendere che la Corte dei Conti nella seduta del 9 maggio u.s. ha certificato la compatibilità economica del contratto nazionale per il personale del comparto sanità chiedendo, nel contempo, di integrarlo con una dichiarazione congiunta sui fondi contrattuali – spiega Carbone nella sua missiva – sicuramente, a breve, si attende la convocazione dell’ARAN per procedere alla firma del testo definitivo del CCNL”.

“Rimane doveroso per questa Organizzazione Sindacale sottoporre nuovamente a tutte le Parti negoziali la necessità di inserire nel testo contrattuale definitivo una dichiarazione congiunta, sotto riportata, che, tra l’altro, è stata sempre definita nei precedenti contratti del comparto, relativa alla clausola di salvaguardia economica e normativa tra il CCNL del comparto sanità e quello riferito alla dirigenza sanitaria”.

Proposta di Dichiarazione congiunta

Le parti si danno reciprocamente atto che le conclusioni contrattuali raggiunte realizzano un delicato bilanciamento fra i rispettivi interessi, tenuto conto delle quantità finanziarie a disposizione delle parti ed avuto riguardo alla esigenza di equilibrio rispetto ad altre conclusioni contrattuali già realizzate nel settore pubblico, conseguentemente le parti concordano che nel Comparto della Sanità fossero incoerenti con i principi di cui sopra e comportassero soluzioni difformi rispetto agli istituti contrattuali comuni, fatte salve le specificità proprie di tali aree, esse si incontreranno per discuterle ed armonizzarle con quelle del presente CCNL, ivi compresi gli affetti di ricaduta sul personale del comparo dell’attività libero-professionale intra-moenia della dirigenza sanitaria.

La Fials, in sostanza, ha chiesto di inserire una clausola di salvaguarda per la copertura economica inerente le modifiche del nuovo contratto.

A luglio gli arretrati?

Inoltre, fonti ufficiose, fanno sapere che gli arretrati del nuovo CCNL dovrebbero presumibilmente essere erogati sul cedolino del mese di Luglio 2018.

Si tratta di una media di 600 euro lordi. Euro più, ero meno. Tutto ciò mentre sono ufficiali i 67 euro lordi di aumento! :O

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394