Caffè o Tè: sai cosa stai bevendo?

Il Tè ed il Caffè: le due bevande calde più diffuse al mondo!
Il Tè ed il Caffè: le due bevande calde più diffuse al mondo!

Che si lavori in una terapia intensiva, in una rsa o come liberi professionisti, noi infermieri non possiamo fare a meno di concederci anche soltanto una manciata di secondi con una bevanda calda. Tè o caffè, la scelta è sempre molto divisa. Le due bevande calde più bevute al mondo in realtà nel nostro paese subiscono una tendenza di preferenza inversa rispetto al resto del pianeta.

Il caffè infatti è preferito tanto che ogni italiano ne consuma circa 5,6 kg ogni anno mentre il consumo del tè è stimato in 70 gr all’anno. In termini di tazzine si parla di 1200 tazzine al mese contro le 3 tazze. Un vittoria schiacciante.

Gusti a parte, la presenza di queste due bevande nella nostra dieta comporta degli effetti. Conoscete davvero cosa bevete?

 

La bevanda delle 5 pm inglesi non è soltanto una buona scusa per assaggiare dei dolcetti ma ha anche proprietà antiossidanti di un certo rilievo. Nel tè infatti sono presenti in buon numero dei polifenoli, detti, flavonoidi, che nella loro attività antiossidante contrastano le possibilità di sviluppare tumori.

La caffeina è presente sotto il nome di teina (che in realtà ha nome diverso soltanto perchè presente nel tè e non nel caffè, sono infatti la stessa molecola!) ed ogni tazza da 250 ml di tè ne contiene circa 40 mg, ovvero in misura inferiore rispetto al caffè, come vedremo tra poco.

Studi scientifici hanno confermato il consumo di tè come fattore di diminuzione dell’incidenza di ictus e malattie cardiocircolatorie, mentre risulta anche una diminuzione del colesterolo.

Un altro ottimo motivo per perseverare in quel discorso sui dolcetti!

 

Caffè

Il caffè non contiene soltanto caffeina: in un espresso troviamo alcuni sali minerali fondamentali per l’equilibrio elettrolitico come il calcio, il magnesio, il potassio.

La caffeina è presente in misura importante: fino a 80 mg a tazzina!

Dal punto di vista medico, le ultime ricerche dimostrano come bere regolarmene 3-4 tazze di caffè al giorno sia associabile ad una riduzione dell’insorgenza del diabete mellito di tipo 2, dei tumori e delle fratture.

 

Tè e caffè hanno quindi anche effetti positivi sulla salute: quindi la prossima volta che vorrete prendervi una pausa giustificatela come un intervento di prevenzione!

Potrebbe interessarti...