histats.com
venerdì, Settembre 17, 2021
Pubblicità
HomeSpecialistiWound Care e Lesioni CutaneeBrufoli da mascherina (Maskne): perché si creano e come gestirli?

Brufoli da mascherina (Maskne): perché si creano e come gestirli?

Come gestire i brufoli da mascherina, meglio noti come Maskne e perché si creano? Ecco alcuni consigli utili per Medici, Infermieri, Ostetriche, OSS, Professioni Sanitarie e Pazienti.

Nel tentativo di rallentare la diffusione di COVID-19, indossare una maschera per il viso è diventato parte della nostra routine quotidiana. Ora è richiesto in tutti i luoghi pubblici come barriera contro il nuovo coronavirus che si diffonde attraverso le goccioline respiratorie.

Se sviluppi “sfoghi” (brufoli) quando indossi una maschera, non sei l’unico o l’unica. Questa condizione, nota come “maskne” (maschera da acne), è un effetto collaterale comune dell’uso di una mascherina chirurgica classica e di quelle più complesse.

Tuttavia, Maskne non causa semplicemente i brufoli. Può anche provocare problemi alla pelle: tra gli altri arrossamento, irregolarità della cute e irritazione.

Cosa sapere sulle condizioni della pelle rovinata dalla mascherina.

In generale “maskne” è un termine generico per diverse condizioni della pelle che possono essere causate dall’indossare una maschera o una copertura.

Può includere:

  • Acne. L’acne si manifesta quando i tuoi pori si ostruiscono con olio, cellule morte della pelle e sporco. Può causare brufoli, punti bianchi o punti neri.
  • Acne rosacea. Se hai la rosacea, indossare una maschera può causare riacutizzazioni. Questo può portare a brufoli e arrossamenti.
  • Dermatite da contatto. La dermatite da contatto si verifica quando si è allergici o sensibili al materiale della maschera. Può provocare un’eruzione cutanea rossa, insieme a irritazione e vesciche.
  • Follicolite. La follicolite, o un’infezione dei follicoli piliferi, provoca protuberanze che assomigliano a un attacco di acne. Potresti anche provare prurito o dolore.

Se hai già una di queste condizioni potresti essere più incline a sviluppare maskne.

Le cause.

Poiché maskne può coinvolgere varie condizioni della pelle, la causa esatta dei sintomi può variare.

Nella maggior parte dei casi, maskne è il risultato di pori ostruiti. Hai già olio, batteri e cellule morte sulla pelle. Ma quando indossi una maschera, queste sostanze possono accumularsi di più e bloccare i pori.

Una maschera intrappola anche l’umidità dovuta alla respirazione e alla sudorazione, che può aumentare il rischio di acne.

Un’altra possibile causa è l’attrito. Il materiale di una copertura per il viso può sfregare contro la pelle, provocando sfregamenti e irritazioni.

Oppure potresti essere sensibile o allergico al materiale della copertura del viso. Alcune maschere sono pretrattate con sostanze chimiche o risultano ruvide sulla pelle. Allo stesso modo, indossare una maschera che è stata lavata con un detergente profumato può causare irritazione.

Trattamento.

È essenziale continuare a indossare una maschera per il viso, anche se hai maskne. Tenere la bocca e il naso coperti è uno dei modi migliori per proteggere te stesso e chi ti circonda da COVID-19.

Esistono diversi modi per trattare i sintomi di maskne. Diamo uno sguardo più da vicino a ogni passaggio.

Lavati regolarmente il viso.

Durante la pandemia continua a seguire la normale routine di cura della pelle per mantenerla sana.

Occorre lavarsi il viso:

  • una volta al mattino;
  • una volta alla sera, prima di andare a letto;
  • dopo aver sudato o aver indossato una maschera.

Quando ti lavi il viso, usa acqua tiepida. Tampona la pelle con un asciugamano pulito. Evita di strofinare la pelle perché potresti irritare.

Usa un detergente delicato.

Un detergente delicato può aiutare a rimuovere l’olio in eccesso, il sudore e i batteri. Evita i detergenti che contengono alcol o profumo. Questi ingredienti possono causare irritazione e rendere più difficile la guarigione dei sintomi.

Se la tua maschera è più grave, prova un detergente medicato con perossido di benzoile o acido salicilico.

Se hai la pelle sensibile, chiedi al tuo medico o al dermatologo qual è il miglior tipo di detergente medicato per la tua pelle.

Usa una crema idratante non comedogena.

Dopo aver lavato il viso, applica una crema idratante per mantenere la pelle idratata. Usa un prodotto non comedogenico, che probabilmente non bloccherà i tuoi pori.

Applicare crema al cortisone e crema idratante con ceramidi.

Se la tua maschera coinvolge principalmente irritazione e pelle secca, potresti applicare una crema al cortisone delicato sulla zona insieme a una crema idratante che contiene ceramidi. Questo può aiutare a proteggere la pelle e alleviare il prurito e l’irritazione.

Prenditi una pausa dal trucco.

Salta il trucco mentre stai trattando maskne. Prodotti di bellezza come fondotinta, correttore e blush possono ostruire i pori e prolungare la guarigione.

La Prevenzione.

Dal momento che probabilmente dovrai continuare a indossare una maschera in pubblico per il prossimo futuro, potrebbe essere utile seguire questi suggerimenti per la prevenzione delle maschere.

Lavare le maschere in tessuto dopo ogni utilizzo.

Non riutilizzare mai una maschera di stoffa senza prima averla lavata. Usa un detersivo per bucato ipoallergenico inodore, quindi lascialo asciugare completamente.

Applica una crema antibiotica topica.

Non è raro che i batteri si accumulino sotto una maschera, il che può portare all’acne. Per evitare ciò, i dermatologi raccomandano spesso di applicare una crema o un gel antibiotico topico sulla pelle prima di indossare la maschera.

Lancia le maschere usa e getta dopo ogni utilizzo.

Dopo aver indossato una maschera usa e getta, gettala via. Considera l’idea di tenere diverse maschere per il viso a portata di mano nel caso ne avessi bisogno una nuova.

Togli la maschera ogni 4 ore.

L’American Academy of Dermatology Association consiglia di rimuovere la maschera per 15 minuti ogni 4 ore. Questo ti aiuterà a dare una pausa alla tua pelle.

Dovresti rimuovere la maschera solo quando puoi praticare il distanziamento fisico con persone che non sono nella tua famiglia. È anche importante lavarsi le mani prima di fare una pausa con la maschera.

Applicare una crema idratante prima di indossare una maschera.

Se la tua pelle tende ad essere secca, una maschera può causare irritazione. L’applicazione di una crema idratante non comedogena può aiutare a idratare la pelle. Una crema idratante può anche fungere da barriera tra la pelle e la maschera.

Scegli la maschera giusta.

Per evitare problemi di pelle, sii consapevole del tipo di maschera che indossi.

Prova a indossare una maschera per il viso che:

  • si adatta perfettamente, ma non troppo stretto;
  • ha due o più strati di tessuto;
  • è realizzato in tessuto naturale e morbido (come il cotone).

Evita le maschere fatte di tessuti sintetici, come nylon o rayon. Questi materiali possono irritare la pelle.

Lavati il ​​viso dopo aver indossato una maschera.

Una volta tornato a casa, lavati il ​​viso con un detergente delicato. Seguire con una crema idratante per proteggere la pelle. Lavarsi il viso è particolarmente importante dopo aver sudato mentre si indossa una maschera.

Leggi anche:

Brufoli: cosa sono, cause, prevenzione e cura. Tutto sulle pustole da acne.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394