Tagged: wound care

Lesioni Cutanee | Ossigenoterapia iperbarica: quali risultati nel wound care?

🔴 👉 Ossigenoterapia iperbarica nelle Lesioni Cutanee Croniche. Come e perchè produce risultati? Ossigenoterapia iperbarica: perchè funziona? Il meccanismo documentato alla base delle ferite difficili è la correlazione tra la ipoperfusione tissutale ed infezione. Nelle ulcere è spesso misurata una tensione di ossigeno lesionale e perilesionale inferiore a 20 mmHg....

5 mosse per impedire la formazione delle Udp!

Cinque mosse per prevenire Lesioni cutanee nel vostro Paziente.

? ? Ecco le Cinque mosse per evitare Lesioni cutanee nel vostro Paziente. Il Professionista Infermiere deve occuparsi di LDD e UDP: come muoversi correttamente. Lesioni da pressione, una realtà veramente troppo diffusa. Ma è davvero inevitabile? Con la corretta valutazione e gestione di queste 5 voci è possibile prevenirle!...

Siamo sicuri di usare correttamente le medicazioni avanzate?

Medicazioni avanzate: quale uso e in quali casi?

Siamo sicuri di usare correttamente le medicazioni avanzate? E’ definita lesione da pressione, una lesione tessutale, con evoluzione necrotica, che interessa:la cute, il derma e gli strati sottocutanei, fino a coinvolgere nei casi più gravi la muscolatura e le strutture ossee. Dott. Ivan SantoroInfermiere esperto in Wound Care. E’ responsabile...

Accordo di partnership tra Accademia IAWC e AssoCareNews.it: le lesioni cutanee hanno vita breve!

Parte la collaborazione tra l’Italian Academy Wound Care (IAWC) e il quotidiano sanitario nazionale ACN. Saranno approfondite tematiche inerenti la gestione delle lesioni acute e croniche. L’Accademia IAWC è un vero e proprio corso di perfezionamento con materie di studio di tipo multidisciplinare: ovvero di ricerca, innovazione tecnologica, clinica e...

Lesioni cutanee e medicazioni naturali avanzate a base di miele.

La loro efficacia è segnalata fin da epoca storica. Bendaggi e creme a base di miele venivano usate anche dagli antichi Egizi. Le medicazioni naturali avanzate a base di miele sono state utilizzate come medicazioni topiche sin dall’antichità (3000 a.C. dagli Egizi) per la gestione delle lesioni cutanee, in particolare per...

Infermieri per lesioni cutanee: azienda seleziona personale in tutta Italia, 3000 euro lo stipendio base.

Gli interessati possono inviare Curriculum Professionale via mail entro le ore 20.00 di del 30 luglio 2019. Nota azienda partner del quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it cerca Infermieri (con o senza P.IVA) per la gestione di lesioni cutanee semplici e difficili (dal Sud al Nord, passando per il Centro e per...

Lesioni Cutanee Difficili: come le gestisce un Infermiere?

T.I.M.E. o T.I.M.E.R.S.: ovvero come medici e infermieri valutano le lesioni.

Valutare in modo standardizzato una lesione serve a medici e infermieri per verificare il progredire delle cure. Ecco il T.I.M.E.R.S. Infermieri specializzati in Wound Care e medici dermatologi sono sicuramente i professionisti più adatti alla valutazione delle lesioni cutanee e decubiti. Il metodo TIME permette di valutare la lesioni da...

JETOX HDC: un innovativo strumento per la detersione e il debridement delle ferite.

Quale tecnica utilizzare? AssoCareNews.it ne presenta oggi una “particolare” che risolve tantissimi problemi in termini di efficacia, efficienza e risparmio di tempo e denaro. Senza contare il minor fastidio per il Paziente. La gestione routinaria delle ferite acute e croniche che non guariscono, comprende la detersione o il debridement. Di...

Infermieri e Medici: ecco dalla Cina la colla che guarisce ferite e lesioni cutanee.

Finita la fase sperimentale, il prodotto è pronto per essere sperimentato. Promette di guarire anche LDD e UDP. E’ attivata dalla luce la nuova bio-colla capace di riparare velocemente le ferite e che promette di diventare uno strumento utile per la chirurgia del futuro. Il risultato, pubblicato sulla rivista Nature...

Aislec: il nuovo presidente Rivolo

AISLEC: il congresso porta ad un nuovo direttivo!

Aislec si rinnova L’XI Congresso Aislec ha permesso il rinnovo delle cariche associative alla fine di un congresso caratterizzato da un altissimo livello scientifico. Dott. Ivan SantoroInfermiere esperto in Wound Care. E’ responsabile per AssoCareNews.it del settore partnership. http://www.ilditonellapiaga.itShare this…FacebookPinterestTwitterLinkedinPrintemail

Il Wound Care in Toscana oggi: tra falsi miti e credenze da sfatare.

Il Wound Care in Toscana oggi: tra falsi miti e credenze da sfatare

La vulnologia è un tema complesso. Per questo, l’Ordine delle professioni infermieristiche interprovinciale Firenze – Pistoia ha organizzato nei giorni scorsi l’evento Ecm “Il Wound Care in Toscana oggi: tra falsi miti e credenze da sfatare“.  RedazioneServizio Redazionale. Share this…FacebookPinterestTwitterLinkedinPrintemail

Lesioni Cutanee Difficili: come le gestisce un Infermiere?

Lesioni Cutanee Difficili: come gestirle correttamente?

Gestire le lesioni difficili è stata una delle conquiste più importanti per gli Infermieri Italiani, che da appena qualche lustro hanno raggiunto livelli di specializzazione altissimi. Pur se autonomi, tuttavia, gli Infermieri devono sempre dotarsi di consulenze e prescrizioni mediche per poter utilizzare presidi medicali avanzati. Dott. Angelo Riky Del...

Alimenti ai fini medici: il futuro del wound care!

W-Care e Alimenti a fini medici speciali: cosa sono? Ecco il futuro!

Negli ultimi anni sono aumentati esponenzialmente gli studi sulla relazione tra lo stato nutrizionale e l’insorgenza delle lesioni da pressione, evidenziando che la malnutrizione rappresenta il più importante e potenzialmente reversibile fattore in grado di incidere sulla guarigione delle ferite. Numerosi studi sottolineano l’importanza dell’apporto calorico e proteico al fine...

Il team di professionisti del servizio di vulnologia ASL 3 Liguria

Vulnologia ASL3 Liguria: il servizio del futuro, attivo già oggi!

Il servizio di vulnologia dell’ASL 3 della Regione Liguria è un servizio che ha tanto da insegnare dal punto di vista di filosofia organizzativa: informatizzazione, territorialità, integrazione ospedale e sociosanitario, ruolo centrale dell’infermiere. In questo servizio c’è tutto. E rappresenta il futuro, vediamo il perchè. RedazioneServizio Redazionale. Share this…FacebookPinterestTwitterLinkedinPrintemail

L'uso dei dispositivi antidecubito è corretto solamente se ne conosciamo approfonditamente le modalità di preferenza e uso!

Wound Care: ruolo superfici antidecubito nella gestione delle LDD

Quando si parla di attuare attività di prevenzione per evitare l’insorgenza delle lesioni da pressione, così come le linee guida internazionali impongono, molte volte non ci soffermiamo a definire le superfici antidecubito esistenti, le loro funzioni ed il loro corretto utilizzo nell’ambito assistenziale di riferimento. Dott. Ivan SantoroInfermiere esperto in...

Gli oss possono per legge fare le medicazioni semplici?

L’OSS può fare piccole medicazioni?

Nell’era del Team multidisciplinare, così come ricordavo in un mio servizio pubblicato su un altro portale, ci ritroviamo ancora a discutere l’importanza della figura dell’Operatore Socio Sanitario nei reparti ospedalieri e soprattutto nelle Residenze per Anziani e nelle Case Protette. Dott. Ivan SantoroInfermiere esperto in Wound Care. E’ responsabile per AssoCareNews.it del...

La terapia compressiva: diffusissima ma applicata non sempre correttamente!

Ulcere e terapia compressiva: tutto quel che c’è da sapere!

L’ulcera è una ferita che tende, per diversi motivi, a rimanere aperta e a cronicizzare invece di guarire. La causa principale è una patologia a carico del distretto venoso o arterioso. L’ulcera, però, può essere anche una complicanza o una conseguenza di altre patologie, quali dermatiti, malattie reumatologiche, ipertensione arteriosa,...

Il miele: dalle nostre tavole a carrello delle medicazioni?

Infermieri: usare il miele per medicare: scienza o stravaganza?

Usare un alimento quale il miele come medicazione può sembrare un’azione folle e primitiva, dato che è una pratica che risale all’antichità e della quale abbiamo perso uso nel tempo, tanto da essere dimenticata e sconosciuta ai più. Ad oggi esso trova invece ampio uso da parte degli specialisti nelle medicazioni delle...