histats.com
sabato, Maggio 15, 2021
Pubblicità
HomePazientiPatologieAllergia al Nichel: prevenzione, sintomi e trattamento.

Allergia al Nichel: prevenzione, sintomi e trattamento.

L’allergia al nichel è una causa comune di dermatite allergica da contatto, un’eruzione cutanea pruriginosa che compare dove la pelle tocca una sostanza solitamente innocua.

L’allergia al nichel è spesso associata a orecchini e altri gioielli. Ma il nichel può essere trovato in molti oggetti di uso quotidiano, come monete, cerniere, cellulari e montature per occhiali.

Potrebbe essere necessaria un’esposizione ripetuta o prolungata a oggetti contenenti nichel per sviluppare un’allergia al nichel.

I trattamenti possono ridurre i sintomi dell’allergia al nichel. Una volta che sviluppi un’allergia al nichel, tuttavia, sarai sempre sensibile al metallo e dovrai evitare il contatto.

Segni e Sintomi.

Una reazione allergica (dermatite da contatto) di solito inizia entro poche ore o giorni dopo l’esposizione al nichel. La reazione può durare da due a quattro settimane. La reazione tende a verificarsi solo dove la pelle è entrata in contatto con il nichel, ma a volte può apparire in altri punti del corpo.

Segni e sintomi di allergia al nichel includono:

  • Eruzione cutanea o protuberanze sulla pelle;
  • Prurito, che può essere grave;
  • Rossore o cambiamenti nel colore della pelle;
  • Macchie secche di pelle che possono assomigliare a un’ustione;
  • Vesciche ed essudato nei casi più gravi.

Cause.

La causa esatta dell’allergia al nichel è sconosciuta. Come con altre allergie, l’allergia al nichel si sviluppa quando il tuo sistema immunitario vede il nichel come una sostanza dannosa, piuttosto che innocua. Normalmente, il tuo sistema immunitario reagisce solo per proteggere il tuo corpo da batteri, virus o sostanze tossiche.

Una volta che il tuo corpo ha sviluppato una reazione a un particolare agente (allergene) – in questo caso, il nichel – il tuo sistema immunitario sarà sempre sensibile ad esso. Ciò significa che ogni volta che entri in contatto con il nichel, il tuo sistema immunitario risponderà e produrrà una risposta allergica.

La sensibilità del tuo sistema immunitario al nichel può svilupparsi dopo la tua prima esposizione o dopo un’esposizione ripetuta o prolungata. La sensibilità al nichel può, in parte, essere ereditata.

Fonti di esposizione al nichel.

Gli oggetti comuni che potrebbero esporti al nichel includono:

  • Gioielli per piercing;
  • Altri gioielli, inclusi anelli, bracciali, collane e fermagli per gioielli;
  • Cinturini;
  • Chiusure per abbigliamento, come cerniere, bottoni a pressione e ganci per reggiseno;
  • Fibbie per cintura;
  • Montature per occhiali;
  • Monete;
  • Utensili in metallo;
  • Telefono cellulare;
  • Chiavi;
  • ID “dog-tag” militare;
  • Gesso;
  • Dispositivi medici;
  • Computer portatili o tablet per computer;
  • Sigarette elettroniche.

Fattori di rischio

Alcuni fattori possono aumentare il rischio di sviluppare un’allergia al nichel, tra cui:

Avere piercing all’orecchio o al corpo. Poiché il nichel è comune nei gioielli, l’allergia al nichel è più spesso associata a orecchini e altri gioielli penetranti che contengono nichel.
Lavorare con il metallo. Se lavori in un’occupazione che ti espone costantemente al nichel, il tuo rischio di sviluppare un’allergia potrebbe essere maggiore di quello di qualcuno che non lavora con il metallo.

Inoltre, le persone che hanno un’esposizione regolare al nichel mentre fanno “lavori bagnati” – a causa del sudore o del contatto frequente con l’acqua – possono avere maggiori probabilità di sviluppare allergia al nichel. Queste persone possono includere baristi, persone che lavorano in determinate industrie alimentari e addetti alle pulizie domestiche.

Altre persone che possono avere un aumentato rischio di allergia al nichel includono metalmeccanici, sarti e parrucchieri.

Essere femmina. Le femmine hanno maggiori probabilità di avere un’allergia al nichel rispetto ai maschi. Ciò può essere dovuto al fatto che le femmine tendono ad avere più piercing. Uno studio recente ha rilevato che le donne in sovrappeso sembrano avere un rischio ancora maggiore di allergia al nichel.

Avere una storia familiare di allergia al nichel. Potresti aver ereditato la tendenza a sviluppare un’allergia al nichel se altre persone nella tua famiglia sono sensibili al nichel.

Essere allergici ad altri metalli. Le persone che hanno una sensibilità ad altri metalli possono anche essere allergiche al nichel.

Prevenzione.

La migliore strategia per prevenire lo sviluppo di un’allergia al nichel è evitare l’esposizione prolungata a oggetti contenenti nichel. Se hai già un’allergia al nichel, il modo migliore per prevenire una reazione allergica è evitare il contatto con il metallo.

Tuttavia, non è sempre facile evitare il nichel perché è presente in tanti prodotti. Sono disponibili kit di test domestici per verificare la presenza di nichel negli articoli in metallo.

I seguenti suggerimenti possono aiutarti a evitare l’esposizione al nichel:

Indossa gioielli ipoallergenici.

Evita i gioielli che contengono nichel. Acquista gioielli realizzati con materiali che non possono causare reazioni allergiche. Cerca gioielli realizzati con metalli come acciaio inossidabile senza nichel, acciaio inossidabile chirurgico, titanio, oro giallo 18 carati o oro giallo senza nichel e argento sterling.

L’acciaio inossidabile di grado chirurgico può contenere un po ‘di nichel, ma è generalmente considerato ipoallergenico per la maggior parte delle persone. Assicurati che anche i supporti degli orecchini siano realizzati con materiali ipoallergenici.

Scegli con attenzione uno studio di piercing.

Rivolgiti al tuo stato o dipartimento sanitario locale per scoprire quali regole si applicano alla tua zona e assicurati di scegliere uno studio che segua queste regole. Visita uno studio prima di ottenere un piercing per assicurarti che il piercer offra un ambiente pulito e professionale.

Inoltre, assicurati che lo studio utilizzi aghi in acciaio inossidabile sterili, privi di nichel o chirurgici in confezioni sigillate. Se lo studio utilizza una pistola perforante, controlla se la parte che tocca la persona che viene perforata non viene utilizzata su altri clienti. Verificare che lo studio venda solo gioielli ipoallergenici e possa fornire la documentazione del contenuto di metallo dei prodotti in vendita.

Usa materiali sostitutivi.

Cerca sostituti più sicuri per i comuni articoli contenenti nichel:

  • cinturini per orologi in pelle, stoffa o plastica;
  • chiusure lampo o chiusure per indumenti in plastica o metalli rivestiti;
  • montature per occhiali in plastica o titanio.

Crea una barriera.

Se devi essere esposto al nichel sul lavoro, creare una barriera tra te e il nichel può aiutare. Se le tue mani devono toccare il nichel, indossare i guanti può aiutare.

Prova a coprire bottoni, bottoni automatici, cerniere o manici di attrezzi con nastro adesivo o con una barriera trasparente (ci sono vari rimedi – LINK).

Lo smalto trasparente sui gioielli può aiutare, ma potrebbe essere necessario riapplicarlo spesso.

Leggi anche:

Allergie: 7 errori che facciamo senza saperlo!

Redazione AssoCareNews.it
Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394