histats.com
mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeIn evidenzaBozza d'intesa sul "Decreto bollette" e la situazione dell'Operatore Socio Sanitario (OSS).

Bozza d’intesa sul “Decreto bollette” e la situazione dell’Operatore Socio Sanitario (OSS).

Pubblicità

Accordo Stato-Regioni. La bozza d’intesa sul “Decreto bollette” non convince MIGEP. La situazione dell’Operatore Socio Sanitario (OSS) resta critica.

Cari colleghi OSS e associazioni interessate,

vogliamo rivolgerci a voi attraverso le pagine del nostro quotidiano per affrontare una serie di questioni di estrema importanza relative alla nostra professione e al recente “Decreto bollette”.

Situazione attuale dell’OSS.

  • Esclusione dal rischio professionale: Secondo il DM 203 del 15 dicembre 2023, legge Gelli, l’OSS non può stipulare assicurazioni per la responsabilità professionale poiché non sono specificati i massimali né la normativa prevede l’obbligatorietà di assicurazione per gli OSS. L’art.1 della norma fa riferimento esclusivamente agli “esercenti la professione sanitaria ed agli esercenti attività libero professionale”, escludendo gli OSS.
  • Aumento delle responsabilità senza adeguata formazione: Le Regioni, con l’atto di indirizzo al Mef sul rinnovo del CCNL sanità 2021-2024, hanno proposto di valorizzare la professione dell’OSS. Tuttavia, l’OSS rimarrà un operatore di “interesse sanitario” e non avrà un ruolo socio-sanitario come previsto dalla Legge Lorenzin 3/2018. Ciò comporta un aumento delle responsabilità e delle competenze senza un riconoscimento adeguato.
  • Dimenticanza nel prorogare la professione OSS nei lavori gravosi per il 2024.

Il “Decreto bollette”.

La bozza d’intesa tra Stato e Regioni regola l’esercizio in Italia delle figure sanitarie e socio sanitarie provenienti dall’estero. Le principali preoccupazioni riguardano:

  • Iscrizione agli Ordini delle professioni sanitarie infermieristiche: La bozza prevede l’istituzione di un elenco speciale straordinario per gli OSS presso gli Ordini delle professioni sanitarie infermieristiche, rendendo obbligatoria l’iscrizione.
  • Sottoposizione alla giurisdizione di altri professionisti sanitari: L’OSS sarà posto sotto la giurisdizione degli ordini degli infermieri e sarà sottoposto alla quota associativa stabilita dall’ordine professionale di riferimento.
  • Contraddizioni con la legge 3/18 e con il DM 73/2021: La bozza è in contrasto con il comma 9 ter, art. 34, D.L. 34/2021, convertito in Legge n. 106/2021, che ha istituito il ruolo socio sanitario includendo l’OSS.
  • Assenza di copertura assicurativa professionale per gli OSS: L’art. 3 della bozza prevede l’obbligo di copertura assicurativa per gli iscritti agli elenchi speciali, mentre per gli OSS tale obbligo non sussiste.

Azione richiesta.

È essenziale che ci uniamo per difendere i nostri diritti e la nostra professione. Invitiamo tutti i colleghi OSS e le associazioni a:

  1. Esprimere il proprio dissenso verso la bozza d’intesa inviando la cartolina allegata alle istituzioni.
  2. Chiedere con forza il registro nazionale dell’OSS.
  3. Iscriversi al registro nazionale dell’OSS e ai Stati generali sul sito www.statigeneralioss.eu.

Invito alle associazioni rappresentative dell’OSS.

Come Stati Generali OSS, proponiamo un’assemblea generale per confrontarci e discutere delle questioni sopra esposte. Vi preghiamo di inviare la vostra disponibilità a stastigenerali-oss@libero.it.

Richiesta finale.

In qualità di Stati Generali OSS, chiediamo espressamente che:

  • La Bozza d’intesa Stato-Regioni sia rivista per bilanciare gli interessi degli OSS e degli OPI.
  • L’elenco speciale straordinario degli OSS sia istituito all’interno del Ruolo socio sanitario in conformità con la L. 3/2018 e non presso l’Ordine degli infermieri.

Vi invitiamo a difendere insieme i diritti dell’OSS.

Gli Stati Generali OSS – MIGEP
Gennaro Sorrentino

Leggi anche:

Contrasto tra bozza d’intesa e legge: gli operatori socio-sanitari e la questione degli Ordini professionali.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394