Pubblicità

Il Portale di AssoCareNews.it sotto assedio da ieri da parte di pirati informatici. Più di 1000 tentativi di accesso di hackers nelle ultime 24 ore.

A chi giova buttarci giù? E’ la domanda che da tempo ci stiamo rivolgendo e stiamo rivolgendo agli esperti del settore per capire chi c’è dieto una serie di attacchi informatici al portale del quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it. Gli ultimi si erano verificati a Natale 2019 e prima della Pandemia. Ora sono tornati, come gli zombie.

Da circa 24 ore e comunque dopo la pubblicazione di un servizio sulla crescita esponenziale del nostro gruppo e del nostro giornale sono ricominciati gli attacchi di pirati informatici (finora più di 1000 tentativi di incursione), che abbiamo l’impressione da tempo che arrivino da ben precise fronde infermieristiche, che hanno tutto l’interessi a distruggere il nostro sito.

Infermieri, OSS, Professioni Sanitarie e Cittadini premiano AssoCareNews.it, ma lo fa anche Google.

Anche per questo ci siamo muniti di un sistema di sicurezza piuttosto evoluto, per scongiurare la chiusura del portale così come avvenuto nel 2017, nel 2018 e nel 2019.

Noi non ci arrendiamo e andiamo avanti convinti sempre più che quello che facciamo e che scriviamo stia agevolando la crescita collettiva non solo degli Infermieri e degli Infermieri Pediatrici italiani, ma anche di tutti gli altri professionisti sanitari e socio sanitari.

Continuate a seguirci… nonostante gli hackers!

Leggi anche:

Infermieri in stile mafioso: denunciati gli Hackers che ci hanno attaccati!