La Legionella: un batterio mortale che devasta i polmoni
La Legionella: un batterio mortale che devasta i polmoni!
Pubblicità

I volumi polmonari statici: cosa sono e quali sono? Ecco un piccolo vademecum per Medici e Infermieri.

I volumi polmonari statici rappresentano tutte le unità base di volumi che non possono essere divisibili ulteriormente. La quantità espressa in litri, in seguito riportata, può variare in base all’età, sesso, altezza, peso, superficie corporea e processi di tipo fisiologico o patologico.

I volumi polmonari statici sono:

  • Capacità polmonare totale (CPT): rappresenta la quantità totale di gas presenti nei polmoni dopo un’inspirazione profonda. Il totale è rappresentato dall’insieme tra Capacità inspiratoria e la Capacità funzionale residua, ed è di circa 6 litri.
  • Capacità inspiratoria (CI):rappresenta la quantità di aria che entra nei polmoni eseguendo un’inspirazione profonda dopo una normale espirazione. Essa è costituita dall’unione tra Volume corrente e Volume di riserva inspiratoria, ed è di circa 3 litri.
  • Capacità funzionale residua (CFR):rappresenta la quantità di aria presente nei polmoni dopo un’espirazione normale. Essa è costituita da Volume di riserva espiratoria e da Volume residuo, ed è di circa 3 litri.

Vediamo per primi i componenti della Capacità inspiratoria. Come abbiamo precedentemente detto essa è costituita da:

  • Tidal volume o Volume corrente (Vc): rappresenta la quantità di aria che viene inspirata o espirata ad ogni atto respiratorio, essa corrisponde a circa 0,5 litri.
  • Volume di riserva inspiratoria (VRI): rappresenta la quantità di aria che riusciamo a introdurre con un’inspirazione profonda, senza prendere in considerazione la quantità introdotta con l’inspirazione normale. Volume a cui corrisponde: 2,5 litri.

Invece la Capacità funzionale residua (CFR) è costituita dal Volume di riserva espiratoria (VRE) e dal Volume residuo (VR):

  • VRE rappresenta la quantità di aria che riusciamo a espellere con un’espirazione profonda, senza prendere in considerazione la quantità espulsa con l’espirazione normale. Volume a cui corrisponde: 1,5 litri.
  • VR rappresenta l’aria rimasta nei polmoni dopo un’espirazione profonda. Essa è di circa 1,5 litri.

Trattiamo in fine la Capacità Vitale (CV): rappresenta l’unione tra Volume corrente, Volume di riserva inspiratoria e Volume di riserva espiratoria.  Ovvero rappresenta la quantità di aria che entra con un’inspirazione profonda dopo un’espirazione profonda. Essa è di circa 4,5 litri.

 

1 COMMENT

Comments are closed.