Pubblicità

Coronavirus: nessun tampone positivo su 200 tra personale e ospiti. La semplicità come eccellenza in RSA a Prato.

Coronavirus: tra commissariamenti, fascicoli in Procura e processi in arrivo, c’è spazio anche per le eccellenze.

Anzi, dovrebbero essere le storie più raccontate di tutte, perchè una mela marcia spicca nel cestello ma non per questo sono tutte marce.

Parliamo della RSA S. Caterina de’ Ricci di Prato in gestione da febbraio 2013 alla Sarah Cooperativa Sociale e centro di eccellenza in questa epidemia.

Infatti sia i 107 ospiti che i 95 lavoratori sono tutti risultati negativi ai tamponi per il Covid-19.

La ricetta? Semplice. Attenzione ai dettagli con priorità alla sicurezza di ospiti e operatori. E a raccontarlo è il personale, non la direzione.

Succede nel centro toscana, lo stesso dove hanno dovuto commissariare 39 strutture che hanno portato il Governatore Rossi ad annunciare revisioni prossime ai parametri di accreditamento.