histats.com
domenica, Aprile 14, 2024
HomeIn evidenzaSindrome di West cos'è, sintomi, cause, diagnosi, trattamento e aspettativa di vita.

Sindrome di West cos’è, sintomi, cause, diagnosi, trattamento e aspettativa di vita.

Pubblicità

Sindrome di West cos’è, sintomi, cause, diagnosi, trattamento e aspettativa di vita.

La sindrome di West è una rara forma di epilessia, con un’incidenza di circa 2-4 casi su 10.000 nati vivi. Colpisce entrambi i sessi ed è più frequente nei bambini nati pretermine o con basso peso alla nascita.

Sintomatologia.

Oltre ai sintomi principali già elencati, la sindrome di West può associarsi ad altri disturbi, come:

  • Disturbi del sonno: insonnia, apnee notturne;
  • Problemi di alimentazione: difficoltà a succhiare o deglutire;
  • Difficoltà di comunicazione: ritardo nello sviluppo del linguaggio;
  • Problemi di comportamento: iperattività, aggressività.

Eziologia.

Le cause di danno cerebrale che possono portare alla sindrome di West sono numerose e spesso rimangono sconosciute. Alcune cause identificabili includono:

  • Malformazioni congenite: difetti del tubo neurale, labio leporino, palatoschisi;
  • Infezioni prenatali: toxoplasmosi, rosolia, citomegalovirus;
  • Sindrome da asfissia neonatale: mancanza di ossigeno al cervello durante il parto;
  • Trauma cranico: lesioni alla testa del bambino.

Diagnosi differenziale.

La sindrome di West può essere confusa con altre condizioni che causano spasmi o regressione dello sviluppo, come:

  • Encefalopatia epilettica: una condizione caratterizzata da epilessia grave e danni cerebrali;
  • Sindrome di Rett: una rara sindrome neurologica che colpisce solo le bambine;
  • Disturbi metabolici: come l’aciduria organica.

Prognosi.

La prognosi della sindrome di West è variabile e dipende da diversi fattori, tra cui la gravità dei sintomi, la causa sottostante e l’età di insorgenza. In generale, i bambini che ricevono una diagnosi e un trattamento precoci hanno migliori possibilità di sviluppo. Circa il 20-30% dei bambini sviluppa un’epilessia resistente al trattamento.

Terapia.

Oltre ai farmaci e alle terapie farmacologiche, la gestione della sindrome di West può includere:

  • Terapia fisica e occupazionale: per aiutare il bambino a raggiungere i traguardi di sviluppo;
  • Logopedia: per aiutare il bambino a sviluppare le capacità di comunicazione;
  • Terapia psicologica: per supportare il bambino e la sua famiglia.

Ricerca.

La ricerca è in corso per migliorare la diagnosi, il trattamento e la prognosi. Sono in fase di sviluppo nuovi farmaci e terapie per controllare gli spasmi e migliorare lo sviluppo neurologico.

Dott.ssa Lorisa Katra
Dott.ssa Lorisa Katra
Infermiera AOU Careggi, Social Media Manager di AssoCareNews.it. Forte sostenitrice della relazione e della comunicazione. Curiosità, gentilezza e passione per il cambiamento sono miei punti cardine. Quando svesto la casacca non esiste dolce che non possa preparare.
RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394