Ordine TSRM e PSTRP Milano e Istituzioni Regionali: progetti futuri e opportunità di sviluppo.

Ordine TSRM e PSTRP Milano e Istituzioni Regionali: progetti futuri e opportunità di sviluppo.

19 Professioni Sanitarie hanno incontrato gli Enti regionali per migliorare il “sistema salute lombardo”, in un dialogo aperto e ricco di spunti.

Le 19 Professioni Sanitarie confluite nell’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione (TSRM PSTRP), dopo l’emanazione della “Legge Lorenzin” (legge 3/2018), si aprono a un dialogo costruttivo e propositivo con le Istituzioni di Regione Lombardia, con l’obiettivo di cambiare il paradigma nei processi di prevenzione, diagnosi, terapia e riabilitazione, a favore dei cittadini con bisogni di salute.

Oltre 350 Professionisti Sanitari appartenenti ai 7 Ordini TSRM PSTRP della Lombardia hanno fatto sentire la loro voce all’Assessorato al Welfare e ai rappresentanti del Consiglio Regionale per affermare ciò che ritengono un importante valore aggiunto all’ interno della sanità lombarda, attenta ai cambiamenti e precursore  di processi  di prevenzione, diagnosi, terapia e riabilitazione, ovvero le competenze di 19 professioni sanitarie diverse  ma altrettanto autorevoli, imprescindibili e multidisciplinari, sia a livello nazionale che internazionale.

Diego Catania, presidente Ordine TSRM PSTRP Milano, organizzatore dell'evento.
Diego Catania, presidente Ordine TSRM PSTRP Milano, organizzatore dell’evento.

E’ stata importante e significativa, oltre che molto apprezzata, la presenza “politica” della Regione Lombardia. Oltre ad aver ospitato l’evento presso la propria sede la Regione Lombardia ha partecipato con un messaggio dell’Assessore alla Sanità, Giulio Gallera, e personalmente con alcuni esponenti “bipartisan”: Carlo Borghetti (PD), Vice Presidente del Consiglio Regionale; Emanuele Monti (Lega), Presidente III Commissione Sanità Regionale e Marco Salmoiraghi, Direzione Regionale del Welfare.

Fra i saluti inaugurali è intervenuto anche il Presidente dell’Ordine degli Infermieri di Milano, Pasqualino D’Aloia, che ha evidenziato la grande sinergia interprofessionale con l’Ordine FNO di Milano.

L’evento è stato promosso da Diego Catania e Carmela Galdieri, responsabili scientifico e organizzativo e Presidente e Segretario dell’Ordine di Milano. Dopo la relazione introduttiva di Diego Catania è intervento il Presidente nazionale dell’Ordine, Alessandro Beuxche ha evidenziato i risultati della procedura di iscrizione che ha visto circa 140 mila domande di iscrizione rispetto agli attesi circa 190 mila, oltre ai 28 mila Tecnici di Radiologia e 5 mila Assistenti Sanitari che provengono da Albi già costituiti in precedenza. Ha quindi comunicato aggiornamenti rispetto alla prossima emanazione dei Decreti attuativi sulla composizione delle Commissioni nazionali di Albo e sul Consiglio Direttivo.

Alessandro Beux, presidente Federazione Nazionale Ordine TSRM - PSTRP.
Alessandro Beux, presidente Federazione Nazionale Ordine TSRM – PSTRP.

Nella seconda parte sono intervenuti gli Avvocati Carlo Picciolie Marco Croce che hanno parlato su tematiche di autonomia, deontologia, etica e responsabilità professionale; hanno inoltre fornito precise indicazioni circa la obbligatorietà di iscrizione agli Ordini per non violare la normativa vigente.

Ha fatto seguito l’intervento di Angelo Mastrillo, referente Università del CONAPS e segretario nazionale della Conferenza Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie che, dopo un dettagliata disamina quali-quantitativa sui vari livelli della formazione universitaria negli ultimi 23 anni in relazione alla numerosità di studenti e docenti impegnati, ha riferito gli ultimi aggiornamenti sulla imminente attivazione dei Master Specialistici e sulla successiva implementazione dei Dottorati di Ricerca.

Angelo Mastrillo, referente Università del CONAPS e segretario nazionale della Conferenza Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie.
Angelo Mastrillo, referente Università del CONAPS e segretario nazionale della Conferenza Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie.

La giornata si è conclusa con una tavola rotonda che si è svolta con numerosi interventi da parte del pubblico presente, circa 300 persone, con ampia ed attiva partecipazione nel dibattito che si è sviluppato.

Per approfondimenti: 

 

Potrebbe interessarti...