tigna
Pubblicità

Tigna: cos’è? come si prende? quali sono segni e sintomi e come è possibile avere una diagnosi e cura? Tutto sulla tinea capitis.

La tigna (tinea capitis) è un termine generico riferito ad alcune patologie cutanee costituite da infezioni fungine che normalmente interessano gli strati più superficiali della cute.

Molto comuni alle nostre latitudini, le tigne sono altrimenti dette dermatofizie, in quanto causate da funghi filamentosi della pelle che si riproducono mediante spore.

Cause di contagio.

La tigna può essere causata da diversi generi differenti di dermatofiti, ovvero i volgarmente detti funghi.

Questi funghi filamentosi si nutrono della cheratina presente nello strato corneo dell’epidermide e negli annessi cutanei, provocando delle caratteristiche lesioni ad anello, a bordi netti e ad evoluzione centrifuga.

Segni e Sintomi.

Inizialmente le macule si presentano come una sorta di “brufolo”, che più o meno velocemente si allarga in maniera centrifuga, lasciando progressivamente intatta la cute al centro.

Tale lesione viene descritta con il termine latino “tinea”, seguito dalla specificazione della sede colpita.

Possono infettare diverse aree del corpo:

  • Cuoio capelluto;
  • Viso;
  • Tronco;
  • Mani;
  • Inguine;
  • Piedi;
  • Unghie.

La variabilità delle manifestazioni cliniche è rilevante e dipende dalla sede colpita, dalla specie micotica interessata e dallo stato di salute del paziente.

Diagnosi e cura.

La diagnosi, spesso già clinicamente evidente, può essere confermata attraverso il prelievo di materiale biologico dalle zone sospette, da esaminare poi al microscopio per identificare il tipo di fungo coinvolto.

Solo in questo modo, lo specialista può programmare una terapia antimicotica specifica per l’agente eziologico, tenendo in considerazione anche lo stato immunologico del paziente, il tipo di zona colpita dalla tigna e l’estensione delle manifestazioni cliniche.

La terapia si avvale di farmaci chiamati antimicotici, usati sia per applicazione locale (creme, polveri, lozioni) che per via sistemica.

Il trattamento è di solito abbastanza lungo, dato che la risoluzione completa della malattia richiede un paio di settimane.

Leggi anche:

Dermatite o Eczema: cos’è e cause, segni e sintomi, diagnosi e cura. Quali tipi esistono?

fonte: my-personaltrainer.itAssoCareNews.it.

1 COMMENT

Comments are closed.