Sinvacor: indicazione, uso e avvertenze della simvastatina

Sinvacor: cosa sai sulla simvastatina?
Sinvacor: cosa sai sulla simvastatina?

Simvastatina

Sinvacor (principio attivo simvastatina) è un medicinale usato per ridurre i livelli di colesterolo totale, di colesterolo “cattivo” (colesterolo LDL) e delle sostanze grasse dette trigliceridi nel sangue.

In più, SINVACOR aumenta i livelli del colesterolo “buono” (colesterolo HDL). SINVACOR appartiene al gruppo di medicinali chiamati statine. Il colesterolo è una delle diverse sostanze grasse che si trovano nel flusso sanguigno.
Il colesterolo totale è composto principalmente da colesterolo LDL e colesterolo HDL.Il colesterolo LDL è spesso chiamato colesterolo “cattivo” perché si può accumulare nelle pareti delle arterie formando delle placche. Con il passare del tempo, questo accumulo in forma di placca può portare ad un restringimento delle arterie. Questo restringimento può rallentare o bloccare il flusso del sangue ad organi vitali quali cuore e cervello. Questo blocco del flusso del sangue può causare un attacco di cuore o un ictus.Il colesterolo HDL è spesso chiamato colesterolo “buono” perché aiuta ad impedire al colesterolo cattivo di accumularsi nelle arterie e protegge dalla malattia cardiaca. I trigliceridi sono un’altra forma di grasso presente nel sangue che può aumentare il rischio di malattia cardiaca.Sinvacor è utilizzato in aggiunta alla dieta per ridurre il colesterolo se si hanno: Livelli aumentati di colesterolo nel sangue (ipercolesterolemia primaria) o livelli elevati di grassi nel sangue (iperlipidemia mista). Una malattia ereditaria (ipercolesterolemia familiare omozigote) che aumenta i livelli di colesterolo nel sangue. Malattia delle coronarie del cuore (CHD) o se è ad alto rischio di CHD (causa diabete, pregresso ictus o altra malattia dei vasi sanguigni).

Controindicazioni

Non è opportuno assumere Sinvacor:

  • In caso di allergia (ipersensibilità) alla simvastatina o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale.
  • Se attualmente ha problemi di fegato. Se è incinta o allatta.
  • Se sta prendendo un(dei) medicinale(i) con uno o più dei seguenti principi attivi: itraconazolo, ketoconazolo, posaconazolo o voriconazolo (usati per trattare le infezioni da funghi), eritromicina, claritromicina (usati per trattare le infezioni). Inibitori della proteasi dell’HIV come indinavir, nelfinavir, ritonavir e saquinavir (gli inibitori della proteasi dell’HIV vengono usati per le infezioni da HIV). Boceprevir o telaprevir (usati per trattare l’infezione da virus dell’epatite C). Nefazodone (usato per trattare la depressione). Gemfibrozil (usato per abbassare il colesterolo). Ciclosporina (usato in pazienti sottoposti a trapianto d’organo). Danazolo (un ormone artificiale usato per trattare l’endometriosi, una condizione in cui il rivestimento dell’utero si sviluppa di fuori dell’utero). Amiodarone (usato per trattare un battito del cuore irregolare). Verapamil, diltiazem o amlodipina (usati per trattare la pressione sanguigna elevata, dolore toracico associato con malattie a carico del cuore). Lomitapide (usata per trattare una condizione genetica di colesterolo grave e rara). Colchicina (usata per trattare la gotta).

Precauzioni per l’uso

Prima di assumere sinvacor occorre informare il medico di:

  • tutte le condizioni mediche incluse le allergie.
  • Se vi è un consumo notevole di alcool.
  • Eventuali patologie a carico del fegato.
  • Eventuali interventi chirurgici a cui far fronte.
  • Gravi malattie polmonari.
  • Diabete, sovrappeso, elevata pressione arteriosa.
  • Problemi renali e tiroidei. Debolezza muscolare costante.
    Problemi muscolari durante l’assunzione di medicinali per ridurre il colesterolo.

La sicurezza e l’efficacia di Sinvacor sono state studiate in ragazzi di età compresa tra 10 e 17 anni ed in ragazze che hanno iniziato ad avere il ciclo mestruale da almeno un anno. Sinvacor non è stato studiato in bambini di età inferiore a 10 anni. Per maggiori informazioni chiedere consiglio al medico.

Informare (sempre) il medico o il farmacista se vi è assunzione o recente assunzione di altri medicinali compresi quelli senza prescrizione medica ed in particolare:

  • Medicinali con un principio attivo per prevenire la formazione di coaguli di sangue, come warfarin, fenprocumone o acenocumarolo (anticoagulanti).
  • Fenofibrato (usato anche per abbassare il colesterolo).
  • Niacina (usato anche per abbassare il colesterolo).
  • Rifampicina (usato per trattare la tubercolosi).

E’ IMPORTANTE SAPERE CHE…

  • Succo di pompelmo: il succo di pompelmo contiene una o più sostanze che modificano il modo in cui l’organismo utilizza alcuni medicinali, incluso il Sinvacor. Evitarne l’assunzione.
  • Gravidanza ed allattamento: non usare Sinvacor in caso di gravidanza, se si intende intraprendere una gravidanza o se si sospetta di essere in gravidanza. Se si rimane incinta durante la terapia con Sinvacor, interrompere immediatamente la terapia e contattare il medico. Non usare Sinvacor durante l’allattamento poiché non è noto se il medicinale passi nel latte materno.
  • Guida di veicoli ed utilizzo di macchinari: non si prevede che Sinvacor interferisca con la capacità di guidare o usare macchinari. Tuttavia, deve essere tenuto presente che è stata segnalata la comparsa di capogiri dopo l’assunzione.
  • Lattosio: le compresse di Sinvacor contengono uno zucchero chiamato lattosio. Contattare il medico prima di assumere il medicinale se si è intolleranti ad alcuni zuccheri.

Effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, SINVACOR può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino. Per descrivere la frequenza con cui si verificano gli effetti indesiderati, vengono utilizzati i seguenti termini: Raro (può interessare fino a 1 persona su 1.000). Molto raro (può interessare fino a 1 persona su 10.000). Non nota (la frequenza non può essere definita in base ai dati disponibili). Se si dovessero verificare uno qualsiasi dei seguenti effetti indesiderati gravi, interrompere il trattamento e contattare immediatamente il medico o recarsi al pronto soccorso più vicino:

  • Dolore, sensibilità, debolezza o crampi muscolari: in rare occasioni, questi problemi muscolari possono essere gravi e possono includere lesioni del tessuto muscolare con conseguenti danni renali.
  • Reazioni di ipersensibilità (allergie) che comprendono:  gonfiore del volto, della lingua e della gola che può causare difficoltà a respirare o forte dolore muscolare di solito alle spalle o alle anche o eruzione cutanea con debolezza alle gambe e ai muscoli del collo o dolore o infiammazione alle articolazioni (polimialgia reumatica) o infiammazione dei vasi sanguigni (vasculite) o lividi inusuali, eruzioni cutanee e gonfiore (dermatomiosite), orticaria, sensibilità della pelle al sole, febbre, vampate o respiro corto (dispnea) e senso di malessere o insieme di sintomi tipo lupus (che include eruzione cutanea, disturbi articolari, ed effetti sulle cellule del sangue).
  • Infiammazione del fegato con i seguenti sintomi: ingiallimento della cute e degli occhi, prurito, urine scure o feci chiare, sensazione di stanchezza o debolezza, perdita di appetito, insufficienza epatica (molto rara).
  • Infiammazione del pancreas spesso associata a forte dolore addominale.

Sono stati anche segnalati raramente i seguenti effetti indesiderati: Abbassamento della conta dei globuli rossi (anemia). Intorpidimento o debolezza delle braccia e delle gambe. Mal di testa, sensazione di formicolio, capogiro. Disturbi della digestione (dolore addominale, stitichezza, flatulenza, cattiva digesione, diarrea, nausea, vomito). Eruzione cutanea, prurito, caduta dei capelli. Difficoltà ad addormentarsi (molto raro). Scarsa memoria (molto raro), perdita della memoria, confusione. Sono stati anche segnalati i seguenti effetti indesiderati ma la frequenza non può essere definita sulla base delle informazioni disponibili (frequenza non nota): Disfunzione erettile. Depressione Infiammazione dei polmoni che causa problemi di respirazione compresi tosse persistente e/o respiro corto o febbre. Problemi ai tendini, talvolta complicati dalla rottura del tendine. Disturbi del sonno, compresi incubi.

Avvertenze

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non usare questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.Conservare a temperatura inferiore a 30°C.

Potrebbe interessarti...