Un Medico: non mi sento di aver fallito, molti di noi restano arroganti!

Un Medico: non mi sento di aver fallito, molti restano arroganti!
Un Medico: non mi sento di aver fallito, molti restano arroganti!

La lettera del Dott. Alessandro Rossi alla nostra testata sta destando molto scalpore, soprattutto nell’ambito medico. Ora arriva la presa di posizione di un suo collega, che esclude qualsiasi fallimento della sua categoria professionale. E ammette che si sono colleghi ignoranti e arroganti.

Caro Direttore di AssoCareNews.it, Caro collega Dott. Alessandro Rossi,

mi chiamo Riccardo Lemme e sono un medico in pensione dal 2011 ex medico ospedaliero cardiologo; ebbene non mi sento di aver fallito, mi è sempre venuto spontaneo condividere con il paziente la sua sofferenza e curare al meglio la sua malattia secondo i dati scientifici del momento; posso dire sicuramente che ho conosciuto colleghi che ponevano davanti al rapporto ed alle cure del paziente i propri interessi sempre su un piedistallo spesso arroganti e molto spesso ignoranti.

Li ho sempre considerati poveri disgraziati non certo medici. Mi piace pensare che la maggior parte sia gentile e premuroso verso i propri pazienti. Un caro saluto.  

Riccardo Lemme, medico cardiologo in pensione

Potrebbe interessarti...