Pubblicità

Marco Baldi, Infermiere Coordinatore in Inghilterra: “qui i concorsi non ci sono e vengono selezionati i professionisti migliori, sono d’accordo con la proposta di AssoCareNews.it“.

Gentile Redazione di AssoCareNews.it,

mi chiamo Marco Baldi, sono un infermiere di sala operatoria da quasi 5 anni in Inghilterra. Sono recentemente stato promosso a ruolo di coordinatore del team ortopedico pediatrico e la mia manager mi ha offerto di partecipare ai futuri colloqui per l’assunzione di nuovo personale.

Anche grazie a questa esperienza, sono sempre più convinto che il meccanismo concorsuale italiano sia non solo obsoleto e frustrante ma che, soprattutto, devasti il mondo del lavoro con la sua impossibile lentezza, confusione e complessità.

Ritengo che il sistema di accesso al lavoro inglese sia assolutamente più efficiente e gratificante, il personale viene assunto nel giro di mesi (i neo-laureati hanno il contratto appena confermata la data di laurea… ancora prima di laurearsi!), gli scatti di stipendio sono automatici, più frequenti e sensibilmente più elevati, gli impegni di studio post laurea hanno effettivo riscontro in ambito lavorativo ed economico, la varietà di ruoli rende il personale coinvolto e certamente più motivato (…)

Nel ringrazirVi infinitamente per la vostra iniziativa e per il vostro supporto, Vi porgo distinti saluti.

Marco Baldi, Infermiere e Coordinatore Team Ortopedico Pediatrico – Inghilterra

Leggi anche:

Stop ai Concorsi Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie: assunzioni dirette nelle ASL. Iniziativa di AssoCareNews.it e di alcuni deputati, senatori e consiglieri regionali.

1 COMMENT

Comments are closed.