Pubblicità

La lettera di Giusy, Infermiera toscana: “una OSS ha eseguito un clistere a Paziente, sono rimasta sbigottita per questo palese abuso di professione e dall’ignoranza di questa operatrice. Ho segnalato tutto in Direzione”.

Salve Direttore,

sono una infermiera in servizio in una Asl Toscana, in un un’ospedale di provincia, in un reparto di specialistica (Cardiologia). In questi giorni, mi sono ritrovata spiazzata da un OSS che senza chiedere, senza informarmi, ha eseguito un clistere con esplorazione rettale ad una paziente.

Quando tutta soddisfatta mi ha detto: “non ti preoccupare, il clistere alla signora XY, l’ho fatto io”. Sbigottita con il cuore in gola le ho detto, ma chi c…o te lo ha detto, dove è scritto?

Candidamente mi ha risposto che alla paziente lo aveva promesso il pomeriggio precedente, e quindi ha mantenuto la promessa.

Premetto che la signora novantenne, ricoverata per sincope ricorrente, non la conoscevo, e nel momento che l’OSS è uscita dalla medicheria stavo leggendo la sua cartella medica ed infermieristica, visto che era in carico ad un un’altro reparto.

Non ho rilevato la prescrizione, e la cartella non mi segnalava stipsi. Convinta che fossi io dalla parte del torto, l’OSS insisteva ‘che vuoi che sia un clistere con esposizione, la signora è piena di ragadi, ma non ho preso la sonda rettale, è un clistere piccolino… ed ha fatto il giro del reparto a cercare consensi dei colleghi dicendo che sono troppo fiscale per così poco.

Il problema che questa persona prende molto spesso iniziative, ed alcune volte ha messo in serio pericolo la stabilità e la salute del paziente, i miei colleghi per non voler discutere con il coordinatore sono stati molte volte zitti, io non ci sto.

Ho parlato con il coordinatore e gli ho confermato che non finisce qui, farò la segnalazione alla direzione infermieristica al mio collegio, perché per un soggetto così pericoloso non si può infangare la figura dell’OSS che è così prezioso, e non si può mettere a rischio il lavoro dell’infermiere e la sicurezza del paziente.

Sono certa però che alla collega OSS non verrà detto nulla, e a me diranno che sono militarista, tutto perché non lavoriamo in un’amministratore privata, ma pubblica, e almeno in Asl Toscana c’è tanto marcio, ma tanto che ai nostri direttori non gli frega niente di chi fa che cosa.

Grazie per l’ascolto.

Infermiera di Cardiologia

P.S. = Chiedo la redazione di omettere i miei dati.

Leggi anche:

Clistere evacuativo: procedura per il lavaggio intestinale.

OSS esegue clistere di notte e Paziente collassa. Necessario intervento del 118. Operatrice sospesa.

1 COMMENT

Comments are closed.