Agenas cerca esperti, collaboratori e ricercatori: candidati subito!

Scopri come candidarti all'albo AGENAS
Scopri come candidarti all'albo AGENAS

Parte il nuovo Avviso Pubblico relativo alle selezioni per l’iscrizione all’Albo degli esperti, dei collaboratori e dei ricercatori AGENAS.

Da quest’anno l’Albo AGENAS si articola in otto Aree ed è possibile candidarsi a un massimo di 3:

  • Area 1: “Economico-Giuridico”,
  • Area 2: “Tecnico – Informatica”,
  • Area 3: “Comunicazione”,
  • Area 4: “Clinico/Organizzativa/Epidemiologica/Sociale”,
  • Area 5: “Ricerca e dei Rapporti Internazionali”,
  • Area 6: “Trasparenza ed Integrità dei Servizi Sanitari”,
  • Area 7: “Formazione manageriale”,
  • Area 8: “Analisi, monitoraggio e valutazione delle performance delle aziende sanitarie”.

Per informazioni visita il sito: alboesperti.agenas.it

 “Siamo orgogliosi di un trend di adesioni negli ultimi tre anni in continua crescita – dichiara il Direttore Generale Francesco Bevere – segno tangibile di un mondo professionale sempre più attento e desideroso di partecipare all’evoluzione anche culturale che sta attraversando il nostro sistema sanitario. Il successo dell’Albo AGENAS risiede nella sua capacità di anticipare le esigenze del Servizio Sanitario Nazionale e di sviluppare per esse competenze e conoscenze specifiche, ben presenti nelle otto aree dell’albo degli esperti. Tutti sappiamo quanto sia strategica per il sistema sanitario la formazione e l’aggiornamento delle persone che, a vario titolo, lo gestiscono. Infatti, la novità di quest’anno – prosegue Bevere – riguarda l’inserimento dell’Area della “formazione manageriale”. In questo modo, l’attuale squadra di formatori AGENAS disporrà di ulteriori docenti, da impegnare nella formazione dei direttori generali, sanitari e amministrativi e degli esperti da dedicare ai temi della misurazione e valutazione delle perfomance sanitarie e della trasparenza e prevenzione della corruzione in ambito sanitario. Tutto questo conferma il ruolo di AGENAS, quale crocevia essenziale per garantire successo all’evoluzione del nostro sistema sanitario”

 

Fonte: comunicato stampa AGENAS

Potrebbe interessarti...