Pubblicità

Scala VAS: Scala di valutazione del dolore.

La Scala di valutazione visivo/analogica (VAS) appartiene alla categoria delle scale unidimensionali di valutazione del dolore.

Essa viene rappresentata da un segmento lungo 10 centimetri, alle estremità del quale si trovano i due parametri:

  • dolore assente a sinistra
  • massimo dolore a destra.

Il paziente, a cui viene somministrata tale scale, deve indicare con una X lungo il segmento la quantità di dolore percepito. Il somministratore deve in seguito misurare la distanza dalla X agli estremi. Più l’X è spostata a sinistra e meno dolore il paziente prova, più è a destra e maggiore sarà il dolore percepito.

Tra i vantaggi della scala VAS troviamo l’Alta sensibilità.

I svantaggi invece sono innumerevoli:

  • È una scala soggettiva, in quanto misura la percezione del dolore da parte del paziente, quindi il valore di massimo dolore varia da soggetto a soggetto, può rappresentare il massimo dolore di cui il paziente ha esperienza o il massimo dolore che il paziente può sopportare.
  • Necessita di una forma cartacea.
  • Necessita di pazienti senza deficit fisici o cognitivi.
  • Necessita di pazienti collaboranti.

Le Scale di Valutazione Infermieristica.