histats.com
sabato, Febbraio 24, 2024
HomeSpecialistiEmergenza - UrgenzaCome cambia il servizio di emergenza territoriale e il 118 con l'avvento...

Come cambia il servizio di emergenza territoriale e il 118 con l’avvento dell’intelligenza artificiale?

Pubblicità

L’intelligenza artificiale (IA) sta avendo un impatto significativo su molti settori della nostra vita, compresa la sanità.

Nel caso del servizio di emergenza territoriale e del 118, l’IA può essere utilizzata per migliorare l’efficienza, l’efficacia e la sicurezza degli interventi.

Efficienza

L’IA può essere utilizzata per automatizzare alcune delle attività che attualmente vengono svolte manualmente dai soccorritori. Ad esempio, l’IA può essere utilizzata per:

  • Elaborare le chiamate di emergenza, identificando la gravità dell’incidente e inviando i soccorsi necessari.
  • Tracciare i mezzi di soccorso, assicurandosi che siano inviati alla destinazione corretta e che arrivino in tempo.
  • Gestire le risorse, assicurandosi che siano utilizzate in modo efficiente.

Efficacia

L’IA può essere utilizzata per migliorare la diagnosi e il trattamento dei pazienti. Ad esempio, l’IA può essere utilizzata per:

  • Supportare i soccorritori nella valutazione dei pazienti, fornendo loro informazioni e suggerimenti basati su dati e algoritmi.
  • Assistere i medici nella diagnosi, utilizzando immagini e dati clinici per identificare le condizioni mediche.
  • Sviluppare nuovi trattamenti, simulando gli effetti di diversi farmaci e terapie.

Sicurezza

L’IA può essere utilizzata per migliorare la sicurezza dei soccorritori e dei pazienti. Ad esempio, l’IA può essere utilizzata per:

  • Identificare i pericoli, come incidenti stradali o situazioni di pericolo ambientale.
  • Proteggere i soccorritori, fornendo loro informazioni e suggerimenti per ridurre il rischio di lesioni.
  • Prevenire gli errori medici, automatizzando alcune delle attività che sono attualmente a rischio di errore umano.

In Italia, alcuni progetti pilota stanno già sperimentando l’utilizzo dell’IA nel servizio di emergenza territoriale. Ad esempio, il progetto AIEHEM, finanziato dal Ministero della Salute, sta utilizzando l’IA per migliorare la gestione dei pazienti in emergenza. Il progetto prevede lo sviluppo di un sistema che, sulla base delle informazioni raccolte dal 118, è in grado di identificare i pazienti con maggiore probabilità di sviluppare complicazioni e di indirizzarli al pronto soccorso più idoneo.

L’IA ha il potenziale di rivoluzionare il servizio di emergenza territoriale, rendendolo più efficiente, efficace e sicuro. Tuttavia, è importante sottolineare che l’IA non può sostituire l’intervento umano. I soccorritori e i medici continueranno a svolgere un ruolo fondamentale nella gestione delle emergenze, ma l’IA può fornire loro un supporto prezioso.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394