Virgilio, Infermiere: perché la mia azienda non mi versa tutta la malattia?
Pubblicità

Federico, Infermiere livornese: Il mio collega si è messo in malattia a Napoli a casa dei suoi. Siamo nei casini per le feste!

Federico, Infermiere di livorno, racconta: Il mio collega si è messo in malattia a Napoli, ora siamo nei casini!

“Gentilissima redazione,

ho scelto di rendere pubblica questa situazione perchè spero che il collega in discussione si vergogni altamente del suo modo di lavorare.

Ieri un mio collega dopo aver fatto un cambio la mattina, è corso via durante le consegne. Non aveva detto a nessuno che nel primo pomeriggio aveva un treno per scendere giù.

E aveva fatto bene, infatti c’è che abita vicino ma non vede per bene i parenti e gli amici da tanto. O chi ha la mamma in rsa, come me, e non la va a trovare per paura di portare il virus dentro.

Insomma è sceso giù e lo ha scoperto un suo collega di turno che lo ha chiamato per caso mentre era in treno.

Oggi lo scandalo. Ero di mattina ed arriva la telefonata da passare alla coordinatrice.

Insomma, il collega è malato.

Esatto si è messo in malattia giù a Napoli a casa dei suoi, con tanto di figli e moglie.

Io non ne posso più di questi individui che infangano il nome dei lavoratori pubblici.

Non metto in dubbio la malattia ma reputo la cosa vergognosa.

Ad ogni modo ora siamo nei casini perchè doveva fare pomeriggio il 24, mattina il 25 e notte il 26. Tutti e tre i turni erano risicati e siamo ad incastro perchè alcuni stanno facendo le aggiuntive in RSA e non si può tornare indietro.

Come facciamo?

Complimenti per la serietà.

Federico, infermiere”.

2 COMMENTS

Comments are closed.