histats.com

Students24 | Silvia, Studentessa Infermiera: “il tutor ci provava, l’ho denunciato, così impara”.

Students24 | Silvia, Studentessa Infermiera: “il tutor ci provava, l’ho denunciato, così impara”.

? ? Una studentessa infermiera di 21 anni, che noi chiameremo Silvia, ha denunciato il proprio tutor clinico perché ci provava con lei. Lui, un ultracinquantenne, è stato sospeso dal servizio ed ha l’obbligo di firma.

“Mi spiace, ma con me ha proprio esagerato; il suo atteggiamento da rattoso non mi piaceva e così l’ho denunciato”. A parlare è Silvia (nome fittizio), studentessa infermiera di 21 anni che affida la sua storia alla rubrica Students24. Una storia vera che ci rattrista e che ci fa capire quanto e come sia fragile l’umano.

“Per tre volte gli ho detto di smetterla, mi importunava ovunque. Conosceva il mio cellulare perché lo aveva preso nella mia scheda di tirocinio. Mi contattava in maniera ossessiva su Messenger e su Whatsapp, fino a che non ho deciso di bloccarlo. Le avance, anche subdole, erano all’ordine del giorno. Quando dovevo recarmi nel suo reparto per il tirocinio iniziavo a sudare fredda. La notte non dormivo per la paura che mi facesse qualcosa. Era diventato ossessivo. Me lo trovavo ovunque. In mesa, sotto casa, all’università. Lui diceva di esser lì per caso, ma il caso non è una routine” – ci spiega.

Dopo un po’ di tentativi di dirgli che doveva smetterla e la comunicazione ufficiale da parte di Silvia al Coordinatore Infermieristico del reparto e al Coordinatore Didattico dell’Università, il fatto increscioso. L’uomo l’ha aspettata sotto casa e l’ha presa per un gomito spingendola contro una cancellata: “la pagherai per quello che mi hai fatto!”.

Di qui la denuncia e l’obbligo di firma per lo stalker.

“Non potevo fare altro, mi fa sentire anche in colpa per la denuncia, ma come e chi mi doveva difendere?” – conclude.

Il caso riapre la discussione sulla scelta dei tutor clinici (in questo caso un Infermiere) e sulla necessità di fare in questo ambito tanta formazione. Oggi lui paga per i suoi errori, ma quante studentesse o studenti non hanno mai denunciato fatti simili?

Se conoscete storie come queste scriveteci:

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394