Giulia Grillo, perchè l’Italia ha un vero Ministro della Salute

Giulia Grillo, ministro della salute

Ampi consensi che crescono sempre più: professionisti della Salute affascinati!

Giulia Grillo sta giorno dopo giorno acquisendo sempre più consensi nel suo ruolo istituzionale di Ministro della Salute: oltre le dinamiche partitiche, una donna di Stato!

Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari sempre più convinti delle capacità del Ministro: al di là delle preferenze di voto!

Dopo decenni di mandati comunque importanti, dove altre figure hanno ricoperto il ruolo portando a compimento percorsi legislativi importanti (basti pensare al decreto Lorenzin) i cittadini italiani si trovano un Ministro di tutto rispetto che ha deciso di giocare a viso aperto e senza paura nella lotta alle problematiche che affliggono questo paese.

Ma non siamo qui per dedicare alla Grillo mazzi di rose e sviolinate. Se l’obiettivo fosse stato quello l’avremmo invitata a cena in uno dei tanti ristorantini a Trastevere, per una cena cordiale.

Qui, signori, parliamo di fatti.

La maxi operazione Nas ultimamente portata a termine in accordo con il Ministero è soltanto l’ultima mossa a cui abbiamo assistito e si aggiunge all’attenzione posta su argomenti quali lavoro e impiego di medici, infermieri e professionisti sanitari, lotta alle aggressioni e ispezioni in prima persona nei reparti di mezza Italia.

Non se le fa raccontare la dottoressa Grillo, medico che tutela a 360° tutte le figure sanitarie e cerca dialogo con federazioni ed enti.

Un Ministro che si mescola con i protagonisti della salute e che fa sentire aria di svolta in una sanità troppo spesso rimandata a settembre.

Poteva essere il ministro omonimo di.. e invece sta dimostrando che di personalità ne ha da vendere!

Potrebbe interessarti...