oss infermiera medico gianna
Pubblicità

Gianna, operatrice socio sanitaria ligure racconta: In reparto ho diversi colleghi che negano l’esistenza del virus. E’ impossibile lavorare!

Gianna (nome di fantasia) è OSS presso un ospedale ligure. Ci scrive per parlare di un problema che l’affligge e le complica la vita: la presenza di colleghi negazionisti in reparto.

“Gentile AssoCareNews.it,

vi scrivo perchè parlate dei problemi della sanità. Mi chiami Gianna e lavoro in un reparto ospedaliero.

Non siamo ufficialmente area covid anche se il rischio c’è ovunque.

I miei colleghi spesso abbassano la guardia e da noi esiste di tutto: dal collega che non crede che esista il virus a chi dice che colpisce solo gli ultracentenari fino ai no mask.

La coordinatrice è stata debitamente informata.

Stiamo aspettando provvedimenti, questi possono mettere tutti in pericolo e vanno segnalati.

La gente entra nelle stanze senza maschera e guanti e poi vengono in cucina, spogliatoi e spazi comuni e ci infettano tutti.

Se provi a dirgli qualcosa ti aggrediscono e sparlano tirando fuori le teorie più assurde e le storie personali (compresi vicini e parenti) di guarigioni magiche o non contagi.

Sinceramente siamo stanchi, gli effetti del virus li vediamo anche in area non covid e siamo allo stremo.

Grazie dell’attenzione,

Vi leggo sempre.

Gianna“.

3 COMMENTS

Comments are closed.