histats.com
giovedì, Settembre 23, 2021
Pubblicità
HomeblogCongiuntivite: un disturbo acuto e persistente. Ecco come curarla.

Congiuntivite: un disturbo acuto e persistente. Ecco come curarla.

La congiuntivite è uno dei disturbi più diffusi nel mondo dell’assistenza sanitaria, colpisce un po’ tutti, soprattutto gli anziani e gli utenti pediatrici.

La congiuntivite, soprattutto nell’anziano o nei pazienti pediatrici, può dare origini a disturbi che si protraggono nel tempo (per almeno 4 settimane) e che spesso diventano cronici.

Oggi proponiamo un servizio realizzato dai colleghi dell’Humanitas, che fa il punto su questo disturbo e che ci spiega in parole semplici come, quando e perché intervenire in caso di congiuntivite su noi stessi e sui nostri assistiti.

Quali sono le cause della congiuntivite.

Può essere causata da germi (batteri, virus, miceti o protozoi), fattori tossici esterni o interni all’organismo, molecole che scatenato allergie, alcuni farmaci e alterazioni della secrezione lacrimale.

Quali sintomi produce.

I sintomi sono rossore, bruciore, aumento della lacrimazione, fotofobia e secrezioniche nel caso della congiuntivite cronica durano oltre le 4 settimane e possono coinvolgere la cornea, che si presenta con la cheratite puntata superficiale.
Le forme virali sono associate anche a formazioni sferiche traslucide sulla congiuntiva (reazione follicolare) o, spesso, all’infiammazione dei linfonodi sottomandibolari e periauricolari.
Spesso, invece, le congiuntiviti allergiche sono associate a prurito, secrezioni acquose e rigonfiamento della palpebra. Le forme batteriche presentano secrezione purulenta.

Importante la Diagnosi.

La diagnosi della congiuntivite si basa su una visita medica.
In caso di forma infettiva batterica non responsiva agli antibiotici ad ampio spettro, si effettua un tampone congiuntivale da sottoporre a test microbiologici e ad un antibiogramma per verificare l’eventuale resistenza agli antibiotici da parte dei batteri e scegliere, così, la terapia più idonea.
Per le forme allergiche è utile una consulenza allergologica.
In caso di importanti sintomi respiratori è consigliabile una consulenza otorinolaringoiatrica.

Il trattamento.

La terapia della congiuntivite, che deve essere concordata con lo specialista oculista, è basata su colliri cortisonici o dall’attività antibiotica, antivirale, antifungina o antistaminica. A volte viene prescritta l’assunzione di antibiotici, antivirali o antistaminici per bocca.
In caso di congiuntivite allergica cronica sono indicati trattamenti desensibilizzanti e con stabilizzatori della membrana mastocitaria.

Importante la prevenzione.

Le congiuntiviti possono essere prevenute con adeguate norme igieniche e, nel caso delle forme infettive, evitandone il contagio.
In caso di allergie note è bene evitare l’esposizione all’allergene.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394