Pubblicità

Fedez ha annunciato di essere malato. Lo ha fatto durante una apposita trasmissione sul Nove. Soffe di patologia demielinizzante e potrebbe contrarre la Sclerosi Multipla. I dati radiologici sono inequivocabili.

Il rapper italiano Fedez non sta bene, ha annunciato di aver scoperto una grave malattia. Si tratta di una patologia congenita che porta il suo organismo ad attaccare la mielina, il rivestimento che “isola” il sistema nervoso umano e animale e non permette cortocircuiti. La demielinizzazione è un problema serio che il cantante dovrà affrontare fin nell’immediato per non finire su una sedia a rotello o peggio a letto. Ne ha parlato l’artista durante la trasmissione “La confessione“, diretta da Peter Gomez sulla Nove.

La demielinizzazione è diversa dalla sclerosi multipla (SM) e dalla sclerosi laterale amiotrofica (SLA), ma rientra in quelle patologie fortemente invalidanti del Sistema Nervoso centrale e periferico. Se la mielina manca i nervi funzionano male e va in cortocircuito quella parte o quelle parti del corpo colpite. Il sistema nervoso funziona male e anche i piccoli gesti diventano quasi sempre impossibili da compiere. E’ una malattia cronica, che potrebbe interessare anche gli assoni, che hanno lo scopo di trasmettere i segnali elettrici tra  i vari nervi.

La patologia si manifesta quasi sempre con una infiammazione del sistema nervoso, ma può essere provocata anche da virus, problemi del metabolismo basale, assenza di ossigeno (con necrosi) e danno fisico. La presenza di tauaggi diffusi non aiuta.

Il rischio per Fedez è quello di ammalarsi di Sclerosi Multipla, di cui soffrono in tutti il mondo circa 2 milioni e trecentomila individui. Con l’infiammazione dei nervi si ha una successiva o continua riparazione dei tessuti lesionati che provocano cicatrici. Le aree cicatrizzate perdono la loro funzione totalmente o parzialmente.

Fedez ha eseguito degli appositi esami prima di annunciare la sua patologia e ad oggi non è in grado di escludere se sia affetto o meno da sclorosi multipla. La risonanza magnetica ha dato i risultati che lui non sperava, la demielinizzazione è in atto.

Purtroppo per lui questa è una patologia che non è possibile da gestire completamente. Chi visi ammala potrebbe avere un solo attacco (forma acuta) per tutta la sua vita o averne tanti. Il problema è che non è possibile prevederli.