histats.com

Case Management e salute mentale: gli Infermieri fanno la differenza. Se ne parlerà in un convegno ECM.

Case Management e salute mentale: gli Infermieri fanno la differenza. Se ne parlerà in un convegno ECM.

“Gli scenari regionali del Case Management nella presa in carico del Paziente Complesso in Psichiatria”. Evento ECM realizzato da AICM e sostenuto da AssoCaeNews.it.

Tutto pronto a Bergamo per il convegno sul tema “Gli scenari regionali del Case Management nella presa in carico del Paziente Complesso in Psichiatria“, che avrà luogo il  20 marzo 2020 presso la Casa del Giovane (Sala degli Angeli Via Gavazzeni). L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Italiana Case Manager (AICM). Il quotidiano AssoCareNews.it sarà partner dell’evento.

Il Case Management è un processo collaborativo di accertamento, pianificazione, facilitazione, coordinamento delle cure, valutazione ed advocacy delle scelte e dei servizi, che agevolino i bisogni sanitari generali dell’individuo e della famiglia, attraverso la comunicazione e le risorse disponibili, al fine di promuovere outcomes di qualità, con un buon rapporto costo-efficacia. (CMSA, Case Management Society of America, 2010).

La locandina dell’evento.

La salute, ed a maggior ragione la Salute Mentale, è un diritto che ogni persona deve poter esercitare e necessita, perciò, dell’impegno di tutti.

Nel XXI secolo, la psichiatria in particolare, sta rispondendo a una domanda sempre più pregnante di accoglienza, cura e assistenza delle persone portatori di un disagio psico-sociale, che da un lato rimanda alla necessità di continuo aggiornamento e affinamento delle competenze tecniche/relazionali degli operatori e dall’altro a mettere in campo interventi appropriati, flessibili, aperti ad accogliere e a riconoscere negli utenti, familiari, caregivers, comunità, le risorse attive per i servizi e per essere i protagonisti nella tutela della salute mentale individuale e collettiva (RECOVERY).

Il corso si prefigge di attivare un confronto e una riflessione sugli scenari operativi attuali della pratica psichiatrica del panorama nazionale nel percorso di cura di pesa in carico del paziente grave e complesso e anche, di incentivare il modello organizzativo del CASE MANAGEMENT, un orizzonte per la psichiatria di comunità, per valorizzare gli operatori (funzione di CASE MANAGER), di farne attivatori o agenti di rete, di favorire la crescita di figure di riferimento che all’interno di microéquipe multiprofessionali che siano “garanti del percorso di cura” per e con il paziente, sia per quanto riguarda gli aspetti clinico-assistenziali-riabilitativi sia per quanto riguarda gli aspetti sociali (contesto di vita del paziente).

Un altro impegno è quello di promuovere sempre il lavoro d’équipe, la interprofessionalità, quale “base sicura” nell’operatività in ambito psichiatrico, che sostiene la persona in difficoltà sia sul piano emotivo che cognitivo consentendole di raggiungere la maggior autonomia possible.

Con “lavoro di équipe” si intende un lavoro sostenuto da operatori (psichiatri, psicologi, assistenti sociali, infermieri, educatori, TeRP, OSS, etc.) con diverse professionalità che si completano armonicamente tra loro, in cui la diversità di ruoli e competenze si manifesta come ricchezza di “punti prospettici” e particolari “utensili”, in grado di generare un progetto terapeutico integrato e di costituirsi come riferimento stabile per il paziente nel tempo.

Il lavoro in équipe è fondamentale per svolgere efficacemente funzioni a livello preventivo, curativo e riabilitativo e per costruire i vari e complessi percorsi di cura personalizzati.

L’assistenza psichiatrica funziona se l’équipe funziona!

Contenuti:

– La presa in carico del paziente psichiatrico grave e complesso – Modelli organizzativi regionali e le esperienze sul campo
– Lavoro in équipe: simulazione in aula con caso clinico

OBIETTIVO GENERALE DEL PERCORSO.

Attivare il confronto tra i modelli regionali del percorso di cura di presa in carico del paziente psichiatrico complesso promuovendo il lavoro in équipe multiprofessionale, con il cambiamento dei modelli organizzativi e un cambiamento dei comportamenti professionali per mettere insieme competenze e ruoli che non devono essere sovrapposti ma produrre progetti che facciano emergere lo specifico professionale e le responsabilità di ciascuno e investire in nuove sfide orientate al ben-essere delle persone assistite e dell’équipe stessa.

OBIETTIVO FORMATIVO ECM.

N° 3 Percorsi clinico‐assistenziali/diagnostici/riabilitativi, profili di assistenza, profili di cura
AICM Associazione Italiana Case Manager Via Guelfa, 9 40138 Bologna (BO) Cod. Fisc. 91272620377

RESPONSABILE SCIENTIFICO
Annamaria Tanzi – Direttivo Associazione Italiana Case Manager

SEGRETERIA SCIENTIFICA E ORGANIZZATIVA
AICM – Associazione Italiana Case Manager

RELATORI E MODERATORI

– Vanna Poli
Responsabile Area Dipartimento Salute Mentale ASST Cremona
– Cesare Moro
Infermiere Coordinatore Servizi Territoriali Dipartimento Salute Mentale ASST Bergamo Ovest
– Annamaria Tanzi
Infermiera Case Manager Centro Psico Sociale. Pavia – Dipartimento Salute Mentale ASST Pavia
– Fabio Carpi
Responsabile Infermieristico Area Dipartimento Salute Mentale Azienda Sanitaria dell’Alto Adige
– Cristina Brandolin
Responsabile Infermieristico facente funzioni SC (UCO) Centro Salute Mentale Distretto 4 (CSM 4) – Clinica Psichiatrica
– Franca Bianconcini Area DATeR integrazione e continuità assistenziale. Processo Assistenziale nella Salute Mentale
– Umberto Serafini
Infermiere Coordinatore SPDC Ospedale San Donato di Arezzo Azienda uslsudest.toscana.it
– Teresa De Paola
Responsabile Infermieristico Processi Assistenziali Infermieristici Dip.to Salute Mentale ASL Roma 1
– Andrea Biondi
Infermiere Centro Salute Mentale Foggia 1 ASL FG
– Antonino Amato
Responsabile Ufficio Infermieristico Dipartimentale DSM-DP-NPIA A.S.P. Palermo
– Velia Zulli
Coordinatrice della REMS “Casa degli Svizzeri” e Referente del Progetto IESA del DSM-DP AUSL Bologna
– Beatrice Mazzoleni
Segretario Federazione Nazionale Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI)
– Giancarlo Cerveri
Psichiatra Direttore DSMD – ASST Lodi
– Michele Grossi
Psichiatra Direttore Centro Salute Mentale Manfredonia
– Alessandra Mombrini
Psicologa Libero Professionista DSMD ASST Bergamo Ovest
– Veronica Villa
TeRP Centro Psico Sociale Merate DSMD ASST Lecco
– Sara Butti
Educatore Professionale Centro Psico Sociale Lecco DSMD ASST Lecco
– Valentina Mapelli
Assistente Sociale Centro Psico Sociale Treviglio DSMD ASST Bergamo Ovest

CONTENUTI E METODI
A. Serie di relazioni su tema preordinato
B. Confronto/Dibattito tra pubblico ed esperto/i
C. Simulazione su caso clinico

LOCATION

Bergamo, 20 Marzo 2020 – Sede: Casa del Giovane, Sala degli Angeli Via Gavazzeni – 24100 Bergamo

Per informazioni e iscrizioni.

Come arrivare:

  • In auto
    Autostrada: uscita Bergamo, seguire direzione Centro, primo semaforo svoltare a destra, proseguire per 700 mt, sede di destinazione del convegno a destra.
  • In treno
    Sottopassaggio della stazione ferroviaria a destra, uscita su Via Gavazzeni, di fronte sede del convegno.

ISCRIZIONE E MODALITA’ DI PAGAMENTO

L’iscrizione comprende: kit congressuale, attestato di partecipazione, certificato crediti ECM. Coffee break e lunch

Procedura di iscrizione.

Per iscriversi all’evento è necessario compilare in tutte le sue parti la Scheda di Iscrizione disponibile on-line sul sito https://www.associazioneitalianacasemanager.it ed effettuare il pagamento della quota di partecipazione.
La scheda informatizzata verrà registrata automaticamente all’atto della registrazione sul sito.

In caso di disguidi, segnalare il problema via e-mail alla Segreteria Organizzativa: info@associazioneitalianacasemanager.it.

Per il pagamento tramite bonifico, inoltrare la ricevuta di pagamento via e-mail all’indirizzo: info@associazioneitalianacasemanager.it

Modalità di pagamento

Il pagamento delle quote di iscrizione potrà essere effettuato tramite una delle seguenti modalità: – Bonifico Bancario intestato a AICM (Associazione Italiana Case Manager)

IBAN IT22W0303202400010000012051 Causale: iscrizione convegno Bergamo 20/3/2020 Nome e Cognome del Partecipante.

– PayPal con specifico pulsante presente nella pagina del Convegno (link diretto al sito).
N.B. Non saranno accettate iscrizioni che non abbiano rispettato la procedura sopradescritta.

DESTINATARI

L’evento è rivolto a max di 130 partecipanti e riservato a: Professioni sanitarie assistenziali: Infermieri, Educatori Professionali, Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica, Medici e Psicologi, previsto accreditamento per Assistenti Sociali.

Quote di iscrizione:

La quota di iscrizione è di € 40.00 e comprende l’iscrizione all’AICM per l’anno 2020
Quota soci AICM: € 10.00
Studenti Corso di Laurea Professioni Sanitarie/Medicina e Chirurgia/Psicologia gratuito sino a 15 posti.

Accreditamento ECM

Tipologia di accreditamento evento: Residenziale Assegnati: N. (in fase di accreditamento) crediti formativi ECM Provider: ASST Lodi

Avatar

Redazione AssoCareNews.it

Redazione di AssoCareNews.it

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: