Profili social falsi, infermieri e polizia postale!
Profili social falsi, infermieri e polizia postale!
Pubblicità

Polemiche a Ravenna contro Medici, Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie offese sui social, prima eroi, poi “mostri”. Protesta Uil Fpl: “è una vergogna”.

Carissimo Direttore di Assocarenews.it,

sono stati mesi difficili, caratterizzati da paure, difficoltà e angosce ma SOPRATTUTTO dall’ECCEZIONALE PROFESSIONALITÀ del personale medico, sanitario, tecnico e amministrativo che con ESTREMA DEDIZIONE, NONOSTANTE numerose difficoltà logistiche, organizzative e tecniche, ha GARANTITO la piena efficacia dell’intero sistema salute a garanzia dell’incolumità collettiva.

Un IMPEGNO INDISCUSSO, COSTANTE E QUOTIDIANO che va al di là dell’emergenza pandemica da SARS-CoV-2 ma che tuttavia sembra essere già dimenticato da alcune persone che, con fare demagogico e inappropriato, si prende il lusso di attaccare senza motivo chi in questi mesi ha MESSO IN DISCUSSIONE LA PROPRIA INCOLUMITÀ PER SENSO DEL DOVERE.

È del tutto mortificante leggere, da parte dei soliti leoni da tastiera, alcuni post sui social che denigrano e offendono la SERIETÀ, l’EFFICIENZA e la DIGNITÀ di decine e decine di persone, tra MEDICI, INFERMIERI ed OSS, in servizio presso il reparto di Medicina 4°Piano del Presidio Ospedaliero di
Ravenna.

Atteggiamenti e azioni a nostro avviso INQUALIFICABILI che l’Azienda USL della Romagna dovrebbe STIGMATIZZARE senza tentennamenti a GARANZIA e a TUTELA del proprio personale dipendente. A voi tutti va la nostra solidarietà e vicinanza ma soprattutto ancora una volta INFINITAMENTE GRAZIE PER QUELLO CHE FATE.

Segreteria Territoriale Uil Del Ravenna