histats.com
domenica, Gennaio 29, 2023
HomeInfermieriSindacato e PoliticaInfermieri aggrediti a Tivoli: Nursind protesta e chiede più sicurezza

Infermieri aggrediti a Tivoli: Nursind protesta e chiede più sicurezza

Pubblicità

Infermieri aggrediti a Tivoli: Nursind protesta e chiede più sicurezza.

Fa ancora discutere l’aggressione nei confronti degli operatori sanitari del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’ospedale di Tivoli. Dopo la pretesta dell’Ordine degli Infermieri di Roma, riportata in separata sede, ora arriva la presa di posizione del sindacato Nursind che chiede protezione e maggiore sicurezza per i lavoratori.

Lo fa attraverso un’apposita nota inviata alla Direzione della struttura ospedaliera e agli organi di informazione. A firmare il documento di protesta è il segretario di zona Stefano Barone. Qual è la colpa dei colleghi? Si chiede Barone: “solamente quella di fare il proprio lavoro giornalmente con dedizione e professionalità agendo in prima fila e senza protezioni di sorta nell’espletamento del loro delicato servizio”.

Oramai i casi di violenza perpetrati ai danni di Infermieri e Professionisti Sanitari nei Pronto Soccorso e nei nosocomi è all’ordine del giorno. Gli stessi coinvolgono in massima parte il personale infermieristico, spesso disposto in prima linea quasi a voler/dover “parare i colpi”.

Il caso di Tivoli è emblematico: “non si tratta, infatti, di un piccolo caso isolato, ma dell’ultimo di una lunga serie di episodi di violenza sia verbale e sia fisica che coinvolge il personale infermieristico”.

Per questo Nursind chiede di fare basta e di ottemperare alle carenze di sicurezza nella struttura. Per Barone gli infermieri sono fortemente stressati da turnazioni orrende dovuti ad anni ed anni di blocco del turnover e a continue malattie legate prevalentemente allo stato degradato di salute dei Professionisti della Salute.

E non è tutto, Barone chiede anche il ripristino dei posti di Polizia sulle 24 ore come qualche anno fa. Allo stesso modo chiede l’uso intelligente delle risorse a disposizione, in termini di professionisti e di mezzi.

Nursind si dice infine solidale con chi ha subito le aggressioni e non è stato nemmeno difeso/tutelato dall’azienda, a Tivoli come nel resto delle strutture italiani dove nei giorni e mesi scorsi sono avvenuti analoghi episodi di violenza.

RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394