Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: farsi assumere a tempo indeterminato pur avendo il determinato.

Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: ecco come farsi assumere a tempo indeterminato.

Una norma tenuta nascosta dalle aziende sanitarie permetterebbe la trasformazione dei contratti a tempo determinato in vero e proprio ruolo full time.

Cari lettori vi voglio rendere consapevoli di una normativa esistente (e spesso tenuta segreta, forse per favorire solo pochi amici e pochi amici degli amici) che potrebbe permettere a molti di voi di tramutare il vostro incarico a tempo determinato in indeterminato. Una speranza per Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari di tutte le discipline. Come? Basta vincere un concorso pubblico presso una qualsiasi Azienda del Servizio Sanitario Nazionale e chiedere di entrare in ruolo nell’ASL che preferite. Alla chiamata in servizio dal Concorso vinto non dovete far altro che chiedere alla vostra azienda attuale di applicare questa norma. Ecco di cosa parlo.

Scopriamo assieme questa norma. 

Possibilità di utilizzo della graduatoria concorsuale di altra Azienda del S.S.N da chi svolge  incarichi individuali di prestazione professionale.

Si tratta in realtà di un insieme di Leggi:

  • l’art. 9 della Legge n. 3 del 16/01/2003, che ha previsto la possibilità, per le Pubbliche Amministrazioni, di ricoprire i posti disponibili, nei limiti della propria dotazione organica, utilizzando gli idonei delle graduatorie di pubblici concorsi banditi da altre amministrazioni nel medesimo comparto di contrattazione;
  • l’art. 3, comma 61, della Legge n. 350 del 24/12/2003, che ha stabilito che in attesa dell’emanazione dei regolamenti previsti dalla su citata legge n. 3/2003, le Pubbliche Amministrazioni possono effettuare assunzioni anche utilizzando graduatorie di pubblici concorsi approvati da altre Amministrazioni, previo accordo tra le parti;
  • la Circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 1571 del 25/02/2004, che ribadisce che le pubbliche amministrazioni, nei limiti della propria dotazione organica e nel rispetto della programmazione triennale dei fabbisogni del personale, possono utilizzare le graduatorie concorsuali ancora valide approvate da altre Amministrazioni

In pratica:

  • Lavorate a tempo determinato nell’azienda X (magari a casa vostra);
  • Vincete il concorso nell’azienda Y (lontano da casa vostra);

C’è la possibilità di chiedere all’azienda X allegando questa normativa di essere assunti a tempo indeterminato. Allora perché non provarci?

L’azienda X se accoglie la vostra richiesta, avendo carenza di organico, non ha interesse a perdere un lavoratore già formato, dovrà  scrivere alla azienda Y e chiederne l’utilizzo. Il vostro contratto a tempo determinato così diventerebbe indeterminato (e resterete a casa vostra). Più semplice di così!

Speriamo di aver aiutato qualcuno e di essere stato utile.

Servizio ispirato al post dell’amico Luca Spataro sul gruppo Facebook Avvisi e Concorsi OSS – Link

Potrebbe interessarti...