Malattia: ecco come essere esonerati dalle fasce di reperibilità oraria!

Certificato di malattia: esenzione reperibilità!
Certificato di malattia: esenzione reperibilità!

Certificato medico senza fasce orarie!

Il Codice E sul certificato medico e l’esonero dal rispetto delle fasce orarie di reperibilità. Quali sono i requisiti per ottenerlo? Ecco come richiederlo. In questi giorni, l’Inps ha fornito alcune precisazioni su visita fiscale e reperibilità: in particolare, sul codice E apponibile all’interno del certificato medico di giustificazione dell’assenza dal posto di lavoro.

Il codice “E” che i medici hanno facoltà di apporre sul certificato di malattia esenta il paziente dalla reperibilità nelle fasce orarie previste dalla legge. Va precisato che questo codice non esclude però l’eventuale visita fiscale, sia su richiesta del datore di lavoro sia d’ufficio.

L’INPS smentisce la possibilità che si possa richiedere direttamente al proprio medico di apporre questo codice E sulla ricetta per mettersi al riparo dalla visita fiscale: sta al medico decidere se ci siano le condizioni per applicarlo.

Il codice E indica infatti patologie gravi, tali da richiedere terapie salvavita, comprovate da idonea documentazione della Struttura sanitaria, oppure stati patologici sottesi o connessi a situazioni di invalidità riconosciuta, in misura pari o superiore al 67%.

I medici del Servizio Sanitario Nazionale o convenzionati che redigono i certificati di malattia dei lavoratori sono tenuti ad agire, «secondo consolidata giurisprudenza, in qualità di pubblici ufficiali e sono tenuti, pertanto, ad attestare la veridicità dei fatti da loro compiuti o avvenuti alla loro presenza nonché delle dichiarazioni ricevute senza ometterle né alterarle, pena le conseguenti responsabilità amministrative e penali».

Potrebbe interessarti...