histats.com

Dispositivi di Protezione Individuale: cosa dice il D.Lgs. n. 81/08.

Dispositivi di Protezione Individuale: cosa dice il D.Lgs. n. 81/08.

Dispositivi di Protezione Individuale: coda dice il D.Lgs. n. 81/08. Il lavoratore, ovvero Medici, Infermieri, Ostetriche/i, OSS e Professionisti Sanitari li devono pretendere e soprattutto indossare.

Per dispositivo di protezione individuale (DPI) si intende qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi presenti nell’attività lavorativa, suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonchè ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo.

I DPI devono essere prescritti solo quando non sia possibile attuare misure di prevenzione dei rischi (riduzione dei rischi alla fonte, sostituzione di agenti pericolosi con altri meno pericolosi, utilizzo limitato degli stessi), adottare mezzi di protezione collettiva, metodi o procedimenti di riorganizzazione del lavoro.

Il lavoratore è obbligato a utilizzare correttamente tali dispositivi, ad averne cura e a non apportarvi modifiche, segnalando difetti o inconvenienti specifici. Per alcuni DPI è fatto obbligo di sottoporsi a programmi di formazione e di addestramento.

L’art. 76 del D.Lgs. n. 81/08 indica le caratteristiche che devono avere i DPI per poter essere utilizzati:

  • devono essere adeguati ai rischi da prevenire e alla loro entità senza comportare di per sé un rischio maggiore;
  • devono essere adeguati alle condizioni esistenti sul luogo di lavoro;
  • devono essere rispondenti alle esigenze ergonomiche o di salute del lavoratore;
  • devono poter essere adattabili all’utilizzatore secondo le sue necessità;
  • devono essere in possesso dei requisiti essenziali intrinseci di sicurezza, cioé essere conformi alle norme di cui al D.Lgs. 4 dicembre 1992, n. 475 (marcatura CE) e sue successive modificazioni.

I DPI sono classificati in base alle parti del corpo che devono proteggere (allegato VIII del D.Lgs. n. 81/08):

  • dispositivi di protezione della testa;
  • dispositivi di protezione dell’udito;
  • dispositivi di protezione degli occhi e del viso;
  • dispositivi di protezione delle vie respiratorie;
  • dispositivi di protezione delle mani e delle braccia;
  • dispositivi di protezione dei piedi e delle gambe;
  • dispositivi di protezione della pelle;
  • dispositivi di protezione del tronco e dell’addome;
  • dispositivi di protezione dell’intero corpo;
  • indumenti di protezione.

Scopri di più sul D.Lgs. n. 81/08.

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394