histats.com
giovedì, Settembre 16, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriInfermieri obbligati a distribuire la cena assieme agli OSS. Chiedono l'ordine di...

Infermieri obbligati a distribuire la cena assieme agli OSS. Chiedono l’ordine di servizio e la necessità scompare.

Infermieri obbligati a distribuire la cena assieme agli OSS. Ma quando chiedono l’Ordine di servizio, la necessità di servizio “scompare”.

Infermieri obbligati a distribuire la cena assieme agli OSS. Quando chiedono l’ordine di servizio, la necessità di servizio scompare.

Ecco la testimonianza dei colleghi.

“Gentile dott. Tapinassi,

ringraziando per la gentilezza rispondiamo all’invito di raccontare i fatti in questa brevissima mail.

Siamo due infermieri del reparto di ortopedia dell’ospedale di M*. Il 15 di maggio, verso le 17.00 il giornaliero ci informa che “Alle 18 aiutate a dare il vitto che manca un oss”. Noi ci siamo guardati e abbiamo lasciato cadere la questione. Alle 17.45 ci viene a ridire di prepararci. Abbiamo subito chiamato la coordinatrice che ci ha detto di dare una mano. Allora il mio collega ha chiesto l’ordine di servizio. Incredibilmente la necessità di servizio è scomparsa, sparita, dileguata. Agli OSS è stato detto di fare da soli e noi abbiamo potuto dar la terapia e scrivere le consegne (quindi non ci siamo certo messi sul divano).

Pensiamo che questo evento sia un chiaro esempio, come ce ne sono tanti, che occorre farsi rispettare se vogliamo ricevere rispetto.

Grazie della possibilità di raccontarlo a tutti”.

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

3 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394