Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Stefano Bonaccini vieta visite dei parenti nelle RSA in Emilia Romagna ed evita ulteriori stragi di anziani. Era previsto in ultimo DPCM.

Il Governatore della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, vieta le visite dei parenti nelle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA). Lo fa correggendo una anomalia presente nell’ultimo DPCM che prevede dal 4 maggio 2020 l’apertura ai parenti delle strutture per anziani e disabili, dove si sono registrare migliaia di morti per Coronavirus.

E’ una anomalia pochi governatori hanno notato e che in questa fase delicata per la ripartenza dell’Italia e degli Italiani può mettere nuovamente in ginocchio queste strutture, i suoi ospiti e i suoi operatori che hanno pianto finora troppi deceduti e che hanno bisogno di essere salvaguardati. Basti ricordare che oltre il 30% di Infermieri e OSS deceduti in Italia lavoravano in RSA.

Restano sospese le visite agli ospiti delle strutture sociosanitarie residenziali per persone non autosufficienti” – si legge espressamente nell’ordinanza regionale del governatore Bonaccini.

Al momento le RSA, gravate in molti casi anche da indagini e da perquisizioni e controlli da parte delle forze dell’ordine, per i contagi e i decessi avvenuti finora, tirano un sospiro di sollievo. Lo fanno solo per ora, ma prima o poi si dovrà riconsentire ai parenti di tornare a far visita ai propri cari.

Il problema è uno ed uno solo: chi garantisce che i visitatori non siano contagiati o contagiosi al momento della visita?

Le misure da adottare per evitare contatti diretti sono sempre le stesse: distanziamento sociale, mascherina, guanti, igiene delle mani, limitazione della tempistica delle visite, controllo della temperatura. Non sarebbe però più opportuno sottoporre i parenti a test sierologici o tamponi di sicurezza? Magari li si potrebbe invitare a fare in via preventiva e volontaria. Sarebbe già un primo passo in avanti.

Bonaccini pensa a difendere i nostri anziani e la nostra memoria storica, cosa fanno gli altri presidenti? Pensano solo a bar, jogging, pesca e doppie case?

Ne parleremo più ampiamente stasera in un altro servizio. Stay tuned.