histats.com
domenica, Maggio 19, 2024
HomeInfermieriAssociazioni InfermieristicheAIES. Nasce l'Accademia Italiana Emergenza Sanitaria. Medici e Infermieri assieme per...

AIES. Nasce l’Accademia Italiana Emergenza Sanitaria. Medici e Infermieri assieme per il rilancio del settore.

Pubblicità

Dall’idea di Riccardo Ristori (Medico) e Roberto Romano (Infermiere) nasce l’AIES, ovvero l’Accademia Italiana Emergenza Sanitaria. Medici e Infermieri assieme per il rilancio del settore. Spazio anche a Psicologi, Autisti-Soccorritori e Volontari.

“L’area dell’emergenza urgenza è, da anni, travagliata da una assoluta mancanza di decisioni su quella che debba essere una organizzazione snella, moderna, che sappia valorizzare le esperienze, alcune molto significative nel Paese, e le professionalità che in più di tre decenni sono cambiate e cresciute in essa. Tante sono le voci, autorevoli, che in questi anni si sono spese per poter dare una risposta concreta e tangibile alle sfide che i cittadini ci chiedono di affrontare. I cittadini, cioè tutti noi, potenziali utenti del servizio di emergenza urgenza, chiedono RISPOSTE che siano scientificamente fondate e, nel contempo, lontane da logiche di corporazione che, troppo spesso, hanno fatto le regole in questo gioco”. Lo dichiarano all’unisono Riccardo Ristori, Medico dell’Emergenza-Urgenza e formatore, e Roberto Romano, Infermiere e operatore dell’Emergenza Territoriale, che hanno annunciato la nascita di AIES, ovvero dell’Accademia Italiana Emergenza Sanitaria.

“In tale panorama, dove l’unione delle voci ha spesso potuto fare la differenza, sta per affacciarsi una nuova realtà (l’AIES), ovvero una società multiprofessionale, dove tutte le professionalità siano realmente rappresentate senza squilibri. Una società che possa fare cultura, anche avvalendosi di prestigiose collaborazioni internazionali, per quello che riguarda l’emergenza urgenza. Una Accademia, insomma, che faccia scienza, cultura e che ascolti tutti facendo sintesi delle posizioni e sapendole valorizzare” – spiegano Medico ed Infermiere.

In altre parole si tratta di una casa per Medici e Infermieri, non importa se dell’intra e dell’extra-ospedaliero. Ma ci sarà spazio anche per Psicologi, Autisti-Soccorritori, Tecnici Sanitari e semplici Volontari. L’AIES permetterà a tutti di mettere a disposizione il loro know how per un progetto di crescita comune e di indubbio valore scientifico.

“Ringraziamo fin da ora i molti amici e colleghi che stanno mettendo le loro energie in questo nuovo progetto al quale, chi di voi vorrà, potrà unirsi e partecipare da qui a poco tempo. Solo ancora un po’ di attesa… ma ne varrà la pena. Presto nuovi dettagli e la possibilità di entrare a far parte, dando il proprio contributo, di questa nuova e, speriamo, grande famiglia” – concludono Ristori e Romano.

Attraverso le dichiarazioni dei due fondatori si evince, dunque, la nascita di una nuova realtà, una società multiprofessionale, che si pone l’obiettivo di migliorare l’organizzazione dell’emergenza urgenza in Italia.

Nelle parole di Ristori e Romano si capisce che vi è a tutti gli effetti una denuncia della situazione attuale, che viene definita “travagliata” da una mancanza di decisioni e da una frammentazione delle competenze. Questa condizione è causata da una serie di fattori, tra cui la mancanza di una visione comune, la prevalenza di logiche di corporazione e la mancanza di collaborazione tra le diverse professionalità coinvolte.

L’AIES si pone come obiettivo quello di superare le criticità della situazione attuale, creando un’organizzazione snella, moderna e basata sulla collaborazione tra le diverse professionalità.

La società sarà multiprofessionale, con una rappresentanza equilibrata di tutte le figure professionali coinvolte nell’emergenza urgenza. Sarà anche internazionale, avvalendosi di collaborazioni con istituzioni e professionisti di altri paesi.

La società si propone di fare cultura, promuovendo la ricerca e la formazione nell’ambito dell’emergenza urgenza. Sarà anche un luogo di confronto e di scambio di idee, dove tutte le voci potranno essere ascoltate e valorizzate.

I due fanno appello ai professionisti dell’emergenza urgenza, invitandoli a partecipare a questo nuovo progetto.

La nascita dell’AIES è per molti un importante contributo al dibattito sull’organizzazione dell’emergenza urgenza in Italia. La nuova realtà proposta si pone obiettivi ambiziosi, ma ha il potenziale di contribuire a migliorare la qualità dell’assistenza in questo settore.

Ecco alcune riflessioni in merito:

  • La denuncia della situazione attuale è condivisibile. L’emergenza urgenza è un settore complesso, che richiede una forte collaborazione tra le diverse professionalità coinvolte. La mancanza di una visione comune e la prevalenza di logiche di corporazione sono fattori che hanno contribuito a creare una situazione di stallo.
  • La descrizione della nuova realtà proposta è positiva. La società multiprofessionale proposta ha il potenziale di superare le criticità della situazione attuale. La rappresentanza equilibrata di tutte le professionalità coinvolte è un elemento fondamentale per garantire un’organizzazione efficace.
  • L’appello ai professionisti dell’emergenza urgenza è importante. Il successo di questo nuovo progetto dipenderà dalla partecipazione attiva di tutti i professionisti del settore.

Si spera che questa nuova realtà possa dare un contributo concreto al miglioramento dell’emergenza urgenza in Italia.

_______________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

Dott. Angelo Riky Del Vecchio
Dott. Angelo Riky Del Vecchiohttp://www.angelorikydelvecchio.com
Nato in Puglia, vive e lavora in Puglia, Giornalista, Infermiere e Scrittore. Già direttore responsabile di Nurse24.it, attuale direttore responsabile del quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it. Ha al suo attivo oltre 15.000 articoli pubblicati su varie testate e 18 volumi editi in cartaceo e in digitale.
RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394