Pubblicità

Una Operatrice Socio Sanitaria di 28 anni è stata licenziata da una azienda privata perché al mare invece di stare in malattia a casa.

Non l’ha tradita nessuno, anzi di è tradita da sola comunicando all’azienda l’indirizzo del lido balneare sono stava passando le vacanze. Peccato che era in malattia. Ad accorgersene il Medico inviato per il controllo di routine.

La OSS, di 28 anni, aveva comunicato alla sua azienda la malattia, dopo essersi ferita una mano in casa e dopo essere stata “ricucita” presso il locale Pronto Soccorso.

Il fatto è accaduto in Emilia Romagna qualche giorno fa. La ragazza si è giustificata dicendo di non conoscere bene le regole della malattia. Era convinta di stare dalla parte della regione avendo  comunicato alla sua direzione la via e il numero civico della località dove era possibile rintracciarla.

Quando il medico è passato a controllare non ha potuto fare altro che informare i suoi superiori e di redigere verbale.

La ragazza, tutta abbronzata, ha provato in tutti i modi s giustificarsi, ma la sua ormai ex-azienda ha deciso di depennarla dall’elenco dei suoi dipendenti.

Senza parole.

Leggi anche:

Malattia: ecco come essere esonerati dalle fasce di reperibilità oraria!