Pubblicità

Coronavirus. Addio ad Anna Caracciolo, Operatrice Socio Sanitaria di 36 anni, deceduta a Modena ad un mese dall’infezione da Covid-19. Lavorava nella Residenza per Anziani “Villa Margherita” di Modena, dove si sono registrati diversi casi di contagio tra OSS e Infermieri.

Anna Caracciolo, 36 anni, Operatrice Socio Sanitaria (OSS) e sindacalista della FP Cgil non c’è più. E’ stata stroncata prematuramente dal Covid-19. Aveva contratto l’infezione da Coronavirus circa un mese fa. Fu lei a battersi in prima linea contro l’azienda per il corretto uso delle mascherine, come arma principali per non infettarsi e non infettare.

Ora è salita al cielo. La compiangono tutti i colleghi, che a lei erano molto legati per le sue battaglia a favore degli lavoratori e per la sua predilezione ad aiutare tutti.

La FP Cgil di Modena ha espresso dolore per il decesso, avvenuto qualche sera fa. Anna era stata ricoverata in Terapia Intensiva lo scorso 6 marzo, dopo essere risultata positiva la tampone per il Covid-19. Era una dei 10 operatori contagiati della residenza per anziani Villa Margherita.

Purtroppo ha lottato come un leone, ma alla fine su di lei ha vinto la malattia. Un paio di notti fa è venuta a mancare al Policlinico di Modena a seguito di una polmonite purtroppo complicata da un quadro clinico che presentava alcuni importanti fattori di rischio.

A Modena per le infezioni e per le morti continue tutti gli operatori sono in fibrillazione, ma non si arrendono e combattono anche contro le aziende per difendere i loro Pazienti. E si perché le aziende sanitarie e socio-sanitarie spesso sono intervenute con ritardo (o non lo hanno proprio fatto) per proteggere i lavoratori e pazienti dal contagio.

“Anna è stata una delle principali protagoniste della vertenza sindacale per l’applicazione di un CCNL che garantisse i diritti per i lavoratori  e, principalmente, il trattamento pieno per la malattia. Vertenza che abbiamo sviluppato tra dicembre 2019 e febbraio 2020. Un periodo che oggi ci sembra lontanissimo. Ma una circostanza in cui abbiamo imparato a conoscere meglio una giovane donna piena di passione e abnegazione per il proprio lavoro. Grazie Anna per tutto quello che hai fatto per la nostra Categoria. Ti salutiamo e ti abbracciamo. Il sindacato esprime ai familiari le più sentite condoglianze” – ricorda la FP Cgil.

Addio Anna!