histats.com
giovedì, Giugno 17, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriElsa, Infermiera neo-laureata: "mi hanno licenziata e dichiarata non idonea perché non...

Elsa, Infermiera neo-laureata: “mi hanno licenziata e dichiarata non idonea perché non volevo indossare i guanti durante i prelievi”.

La storia di Elsa mette i brividi. E’ una Infermiera neo-laureata: “mi hanno licenziata e dichiarata non idonea perché non volevo indossare i guanti durante i prelievi, ma sono allergica!”

Elsa (nome di fantasia), Infermiera neo-laureata è stata licenziata e ritenuta non idonea da una RSA in Lombardia perché continuava a non voler indossare i guanti (che sono DPI obbligatori) durante i prelievi e durante le attività assistenziali quotidiane. Lei ha dichiarato allergica a qualsivoglia forma di materiale componenti il dispositivo, ma non è servito. Ecco cosa ci ha raccontato.

Il racconto della giovane collega.

“Alcuni colleghi Infermieri e persino un Medico continuano a non indossare i guanti, che restano un Dispositivo di Protezione Individuale, ma l’azienda ha preso di mira solo me, che sono allergica ad ogni tipo di materiale di cui sono composti i diversi tipi di guanti oggi in commercio” – ci comunica Elsa.

“Non sono servite tre certificazioni mediche e poi alla beffa si è aggiunto anche il danno: alla visita periodica di controllo presso il Medico Competente della Residenza Sanitaria Assistita per cui lavoravo sono risultata non idonea alla mansione e quindi impossibilitata a proseguire con la mia attività infermieristica – aggiunge non con un pizzico di rabbia – eppure esistono in commercio ritrovati che permettono di bypassare questo problema, tipo creme, anti-instaminici e guanti in cotone sottile da indossare sotto quelli in materiale plastico, naturale o artificiale. Poi io igienizzo le mani in maniera in maniera continua, rispettando a pieno (e forse ero l’unica a farlo in quella struttura) i 5 momenti prescritti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità”.

“Ora mi trovo buttata fuori dal lavoro con una certificazione medica non consona alle mie reali condizioni fisiche.

Il rischio è quello di non essere più assunta da nessuna parte; ovviamente ho messo un legale e il mio sindacato di mezzo per chiedere una ulteriore visita, però stavolta fatta bene. Non credo accetteranno, anche perché non sono più dipendente della RSA. Comunque farò visita specialistica e chiederò ad un altro Medico di valutare le mie condizioni di salute e la loro compatibilità con la Professione infermieristica”.

“Vi chiedo solo di non mettere il mio nome, già sono terrorizzata, grazie”.

Per saperne di più sui DPI:

DPI, Dispositivi di Protezione Individuale: cosa dice il D.Lgs. n. 81/08.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394