Maiali e Cinghiali per strada all’Ospedale Careggi di Firenze: a rischio la salute dei cittadini.

Cinghiali in Ospedale: avvistamenti sempre più frequenti

A denunciarlo l’Associazione Futuro Italia, che parla anche di gravi disagi per gli assistiti e per i loro familiari, oltre che per i Professionisti della Salute. Maiali per strada (in realtà il più delle volte sono stati avvistati cinghiali).

Maiali in ospedale? Sembra una domanda da barzelletta ed invece è quanto accade al Careggi di Firenze, principale ospedale del capoluogo toscano nonché centro di riferimento in Italia. Sembra che da giorni si aggirino nei pressi del nosocomio. Ed è chiaro che soffiano imperterriti i venti della protesta.

“E’ inammissibile – spiega Arianna Bertuccelli, Responsabile Ufficio Studi Osservazionale dell’Associazione Futuro Italia e il Consigliere Regionale Lega Roberto Salvini. I cittadini debbono già sopporare gravi disagi e ora c’è il rischio di contaminazione a causa di questi animali che certo non sono puliti. Abbiamo segnalato alle Autorità Competenti, al Sindaco di Firenze, al Direttore Generale dell’Ospedale Careggi di Firenze e al Presidente di regione Toscana Enrico Rossi queste gravi situazioni e attendiamo al più presto un riscontro”.

Pieno appoggio anche dal Presidente Nazionale dell’Associazione no profit Futuro Italia – l’ osservatorio nazionale su temi politici, religiosi e sociali – Giancarlo Affatato: “questi gravi disagi all’interno e fuori dell’ospedale Careggi stesso debbono immediatamente cessare”.

Oggi, come ieri sono state delle normali giornate, con la pioggia che ha attenuato la calicola estiva e con le migliaia di persone che si sono recate al nosocomio del capoluogo toscano per essere curati e per andare a trovare un parente o un amico.

E in cosa ci si imbatte? Non nella folla ma in un branco di maiali che indifferenti della popolazione scorrazzano impavidamente nei pressi dell’AOU di Careggi.

“La Sanità è un ambito estremamente importante per l’utenza della Regione Toscana e dei cittadini che vengono da fuori Regione – spiegano Arianna Bertuccelli, Responsabile Ufficio Studi Osservazionale dell’Associazione Futuro Italia e il Consigliere Regionale Lega Roberto Salvini – e l’’cccoglienza deve essere di adeguata armonia. Animali selvaggi che si aggirano proprio NO. E’ ora di dare uno stop. I cittadini debbono già fare code chilometriche agli sportelli per pagare il ticket, e scarso igiene nell’utilizzo degli strumenti sanitari e ora bestie che si aggirano incontrollate nei pressi del Centro Ospedaliero. È di pochi giorni fa infatti l’immagine di un branco di maiali che si avvicinavano alla Struttura Sanitaria”.

“Per la trascuratezza di alcuni soggetti che non pensano alla tutela della specie animale ci ritroviamo con queste povere bestie in strada – spiega il Presidente di Futuro Italia ed è ora che le Autorità competenti mettano una ‘pezza’ a questo grave disagio non solo per il traffico cittadino, ma soprattutto per i pazienti che si recano presso il nosocomio oltre al rischio contaminazione umana”.

Sebbene Careggi sia composto da team di professionisti del settore medico, le condizioni logistiche sono da migliorare.

“Ci appelliamo affinché gli enti preposti facciano i controlli del caso al fine di tutelare l’utenza e migliorare i sempre con piu’ attenzione i servizi” – concludono i rappresentanti di Futuro Italia.

Alle lamentele del sodalizio di aggiungono quelle di Medici, Infermieri, Ostetriche/i, Professionisti Sanitari e OSS che tutti i giorni si trovano a fronteggiare gli animali durante le loro comuni attività di assistenza quotidiana.

Già in passato ci eravamo occupati del caso.

Potrebbe interessarti...