histats.com
sabato, Aprile 13, 2024
HomeIn evidenzaPolmonite sintomi, cause, fattori di rischio, diagnosi, trattamento e cura.

Polmonite sintomi, cause, fattori di rischio, diagnosi, trattamento e cura.

Pubblicità

Polmonite sintomi, cause, diagnosi, trattamento e cura. Come riconoscere un’infiammazione dei polmoni?

La polmonite è un’infiammazione dei polmoni, causata da batteri, virus o funghi che presenta sintomi peculiari. L’infiammazione provoca un accumulo di liquido e pus negli alveoli, le piccole sacche d’aria nei polmoni, rendendo difficile la respirazione.

Sintomi.

La polmonite si manifesta con una varietà di sintomi, la cui gravità può variare da lieve a grave. Ecco alcuni dei più comuni:

  • Tosse: persistente, con o senza produzione di espettorato. L’espettorato può essere di colore bianco, giallo, verde o addirittura schiarito di sangue.
  • Febbre: generalmente alta, con brividi e sudorazione.
  • Difficoltà respiratorie: sensazione di mancanza di fiato, respiro affannoso e fatica a respirare.
  • Dolore toracico: acuto o pungente, peggiora con la respirazione profonda o la tosse.
  • Malessere generale: stanchezza, affaticamento, debolezza e perdita di energia.
  • Perdita di appetito: calo del desiderio di mangiare e possibile nausea o vomito.
  • Fatica: sensazione di stanchezza persistente e difficoltà a svolgere le normali attività quotidiane.

Altri sintomi meno comuni possono includere:

  • Dolore pleurico: dolore acuto al petto che peggiora con la respirazione profonda o la tosse.
  • Cianosi: colorazione bluastra della pelle e delle labbra, causata da una mancanza di ossigeno.
  • Confusione mentale: disorientamento, delirio o difficoltà di pensiero, soprattutto negli anziani o nelle persone con problemi di salute preesistenti.

Cause.

Le cause di polmonite possono essere diverse:

  • Batteri: sono la causa più comune di polmonite, in particolare lo Streptococcus pneumoniae, l’Haemophilus influenzae e lo Staphylococcus aureus.
  • Virus: il virus influenzale, il virus respiratorio sinciziale (RSV) e il virus parainfluenzale possono causare polmonite, soprattutto nei bambini e negli anziani.
  • Funghi: il Pneumocystis jirovecii (precedentemente denominato Pneumocystis carinii) è un fungo che può causare polmonite in persone con un sistema immunitario indebolito.

Fattori di rischio.

Alcune persone sono più a rischio di sviluppare una polmonite, tra cui:

  • Bambini piccoli: i loro sistemi immunitari non sono ancora completamente sviluppati.
  • Anziani: il sistema immunitario si indebolisce con l’età.
  • Persone con malattie croniche: come l’asma, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), il diabete o le malattie cardiache.
  • Persone con un sistema immunitario indebolito: a causa di HIV/AIDS, trapianti di organi o terapia con farmaci immunosoppressori.
  • Fumatori: il fumo danneggia i polmoni e li rende più vulnerabili alle infezioni.

Diagnosi.

La diagnosi di polmonite viene effettuata dal medico sulla base dei sintomi del paziente, dell’esame obiettivo e di alcuni esami diagnostici:

  • Radiografia del torace: permette di evidenziare la presenza di infiltrazioni polmonari.
  • Esami del sangue: per identificare la causa della polmonite e valutare la gravità dell’infezione.
  • Esame dell’espettorato: per identificare il microrganismo responsabile della polmonite.
  • Emogasanalisi: per misurare la quantità di ossigeno e anidride carbonica nel sangue.

Trattamento:

Il trattamento della polmonite dipende dalla causa e dalla gravità dei sintomi. In generale, il trattamento prevede:

  • Antibiotici: per le polmoniti batteriche. La scelta dell’antibiotico dipende dal tipo di batterio responsabile dell’infezione.
  • Farmaci antivirali: per le polmoniti virali.
  • Terapia di supporto: con ossigeno, fluidi e farmaci antinfiammatori per alleviare i sintomi.

Prevenzione.

La polmonite può essere prevenuta con diverse misure:

  • Vaccinazione: contro lo pneumococco, l’Haemophilus influenzae e il virus influenzale.
  • Lavaggio frequente delle mani: con acqua e sapone o con un gel disinfettante per le mani.
  • Evitare il contatto con persone malate: soprattutto se si ha un sistema immunitario indebolito.
  • Smettere di fumare: il fumo danneggia i polmoni e li rende più vulnerabili alle infezioni.
Dott.ssa Francesca Ricci
Dott.ssa Francesca Ricci
Francesca Ricci è una web-writer esperta in ambito sanitario. Da anni si occupa di questioni sociali, politica ed economia.
RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394