histats.com
sabato, Gennaio 29, 2022
HomeConcorsi InfermieriAppunti Concorsi InfermieriGhiandola bulbouretrale o di Cowper: cos'è e a cosa serve.

Ghiandola bulbouretrale o di Cowper: cos’è e a cosa serve.

Pubblicità

Le ghiandole bulbouretrali fanno parte del sistema riproduttivo maschile. Possono anche essere indicate come ghiandole di Cowper. Ma a cosa servono?

Le ghiandole bulbouretrali accoppiate furono documentate per la prima volta dall’anatomista William Cowper alla fine del 1600. Hanno all’incirca le dimensioni di un pisello e si trovano nella sacca perineale profonda. Sono alla base del pene e sono laterali (di lato) e posteriori (dietro) l’uretra, che è il tubo attraverso il quale lo sperma e l’urina escono dal corpo.

Sono ghiandole esocrine con condotti di circa 2,5 cm che passano attraverso la membrana perineale e nella porzione vicina dell’uretra spugnosa.

Quando sono sessualmente eccitate, le ghiandole producono un fluido simile a muco chiamato pre-eiaculato. Il fluido pre-eiaculato è un liquido viscoso, chiaro e salato che neutralizza qualsiasi acidità residua nell’uretra.

L’uretra ora neutralizzata è un ambiente più ospitale (anziché dannoso) in cui lo sperma può viaggiare.

Il corpo spugnoso è ancora un’altra parte dell’anatomia maschile che facilita la riproduzione sessuale. È un tessuto morbido e spugnoso che circonda l’uretra.

Mentre il ruolo fisiologico del corpo cavernoso è quello di gonfiarsi di sangue per rendere il pene eretto, il corpo spugnoso stesso rimane spugnoso e agile per proteggere l’uretra dalla chiusura durante l’erezione. A causa del corpo spugnoso, lo sperma può viaggiare lungo l’uretra e fuori dal pene durante l’eiaculazione.

Un tipico episodio sessuale per l’uomo medio funziona così:

  • Che sia fisica o mentale, la stimolazione sessuale di un uomo inizia nel cervello. Da lì, il corpo invia segnali ai nervi all’interno del pene, in particolare al nervo dorsale del pene.
  • Questo segnala ai corpi cavernosi, che sono composti da due colonne di tessuto simili a cilindri, di iniziare a riempirsi di sangue. Questo processo fa sì che il pene diventi eretto.
  • Con ulteriori stimoli, un uomo diventa sempre più eccitato.
  • Durante questo periodo, il pene si espande di più.
  • La stimolazione dei nervi all’esterno del pene invia segnali avanti e indietro al cervello. Questo segnala ai vasi, organi e ghiandole appropriati di essere pronti.
  • Quando l’uomo si avvicina all’orgasmo, la ghiandola di Cowper rilascia un liquido trasparente che prepara il tratto uretrale per lo sperma. Questo liquido, noto come pre-eiaculato, uccide tutti gli elementi nocivi che potrebbero essere stati lasciati dall’urina.
  • Mentre l’uomo sta per eiaculare, i testicoli rilasciano lo sperma attraverso gli epididimi, due lunghi tubi attorcigliati collegati ai testicoli che si collegano ai vasi deferenti, altri tubi che trasportano lo sperma prima dell’eiaculazione.
  • Da lì, lo sperma viaggia verso la vescicola seminale, che, insieme alla prostata, secerne fluidi che si mescolano con lo sperma e costituiscono la maggior parte dello sperma.
  • Quando l’uomo raggiunge l’orgasmo, lo sperma viaggia lungo l’uretra, attraverso il glande e fuori dalla punta del pene.
  • L’uretra rimane aperta nonostante il tessuto muscolare gonfio attorno ad essa grazie al corpo spugnoso.
  • Dopo l’eiaculazione, il sangue defluisce dai corpi cavernosi e ritorna in altre parti del corpo.

Le cellule all’interno dell’eiaculato in genere vivono solo per poche ore.

Leggi anche:

Pene: anatomia dell’organo riproduttivo e sessuale maschile.

Corpo Umano: viaggio all’interno di una macchina perfetta.

Perineo: viaggio in una regione anatomica particolare.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394