histats.com
martedì, Aprile 16, 2024
HomeConcorsi InfermieriAppunti Concorsi InfermieriAmpolla di Vater: che funzione ha e dove si trova l'ampolla epatopancreatica?

Ampolla di Vater: che funzione ha e dove si trova l’ampolla epatopancreatica?

Pubblicità

Oggi parliamo di Ampolla di Vater, della sua ubicazione nel Corpo Umano e delle sue funzioni dell’ampolla epatopancreatica.

L’Ampolla di Vater, detta anche Ampolla Epatopancreatica, è ubicata nella regione della parete duodenale in cui sboccano il dotto coledoco (quello biliare principale, che veicola la bile) e il dotto di Wirsung (conosciuto anche come dotto pancreatico, in cui fluiscono i succhi pancreatici).

Qua è prevista la visualizzazione di un video Youtube, ma non può essere visualizzato perché non hai dato il consenso all'istallazione dei cookie di tipo Marketing. Se vuoi visualizzare questo video devi dare il consenso all'installazione dei cookie Marketing. Vai nelle Impostazioni cookie e abilita i cookie Marketing.

Come è fatto.

Quando parliamo di Ampolla di Vater parliamo di quella cavità del Corpo Umano in cui sboccano insieme il dotto coledoco e quello pancreatico, nella parete della parte discendente del duodeno.

Essa è rivestita essenzialmente da mucosa ed è avvolta da un anello muscolare detto sfintere di Oddi. Quest’ultimo controlla il passaggio delle secrezioni biliare e pancreatica.

Esami diagnostici prescritti dal Medico.

Il Medico di fiducia, in presenza di dubbi sul corretto funzionamento dell’ampolla di Vater, può prescrivere particolari indagini diagnostiche volte a verificare la presenza di eventuali anomalie.

Esse prevedono:

  • endoscopia duodenale;
  • colangiografia retrograda endoscopica, grazie a un sofisticato catetere munito di un sistema video-digitale, introdotto per bocca sino al duodeno.

Patologie dell’Ampolla di Vater: possibile sede di tumori o ostruzioni.

Il Medico di fiducia dopo i test diagnostici positivi effettuati in precedenza può sospettare la presenza di tumori, su cui occorrerà intervenire con tempestività.

A volte si può presentare ostruita e o parzialmente ostruita e non essere efficiente al 100%. Quasi sempre ad essere colpevole di ciò è un calcolo. In questo caso è possibile intervenire con la cosiddetta sfinterotomia, taglio chirurgico della sezione della mucosa e dello sfintere di Oddi, realizzata per via endoscopica o chirurgica. Tale procedura permette di estrarre i calcoli, analizzare i dotti per via radiologica, previa iniezione di un mezzo di contrasto, prelevare del succo biliare o pancreatico per l’esame biologico o batteriologico e drenare le vie biliari.

L’ampolla può essere sede di un tumore benigno o maligno chiamato l’ampulloma.

Lo studio di questa ampolla e del suo sfintere sono iniziati negli anni sessanta del secolo scorso e ha permesso di fare passi da giganti sia nella diagnosi sia nel trattamento delle problematiche relative (in special modo sulle patologie delle vie biliari e della litiasi).

Leggi anche:

Corpo Umano: viaggio all’interno di una macchina perfetta.

RELATED ARTICLES

9 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394