infermiera chiara oss triste stanca covid
Medical team nurse feeling tired and sad from working to cure patients during covid 19 pandemic. Young woman take a break sitting close her eyes and rest after hard work at emergency case in hospital.
Pubblicità

Torniamo a parlare della necessità di riformulare i corsi di studio delle università telematiche. Filomena, Infermiera, ci scrive: “ho fatto un Master on line durante la Pandemia da Coronavirus, è, solo una truffa”.

Ci ha contattato ieri sera una collega Infermiera disgustata per un Master in Coordinamento delle Professioni Sanitarie conseguito on line qualche giorno fa: ” Non ho imparato nulla”.

Parliamo con Filomena, collega laureatasi nel 2019 con la passione per lo studio e la ricerca. Lei ha seguito e conseguito un Master on line, ma si è detta perplessa per la scarsa formazione ottenuta e per i sistemi di verifica molto blandi e facilmente aggirabili.

Già in passato nella rubrica “Master da incubo” Ci eravamo occupati dell’argomento sollevando non poche polemiche tra gli addetti ai lavori e prese di posizione sulle nostre tesi da parte di importanti esponenti del mondo universitario italiano.

“Oggi posso fregiarmi sul mio curriculum professionale di aver conseguito un Master in Coordinamento e addirittura posso partecipare a concorsi pubblici per Coordinatore – si lamenta Filomena – ma sicuramente non sarò in grado di farlo perché non ho ricevuto la giusta preparazione da un corso organizzato in maniera così scadente, con tutor praticamente alle prime armi e con sistemi di, verifiche dell’appreso che sono veramente da incubo. Poi per non parlare della tesi e della discussione della tesi, una vera farsa. Ma io mi domando: se la stragrande maggioranza dei Coordinatori Infermieristici hanno conseguito un master in rete come il mio in che mani siamo oggi in Italia?”.

E la domanda di Filomena è purtroppo lecita. Da tempo come giornale ne stiamo parlando e prima della Pandemia da Coronavirus avevamo avviato un lungo dibattito sull’argomento, che sicuramente questa occasione odierna ci farà ripristinare.

La formazione on line va assolutamente rivista, ciò non significa però che tutte le offerte formative on line sono scadenti. Occorre anche saper scegliere una buona università telematica.

Ci spiace per Filomena, ma forse è incappata proprio nella peggiore.

A questo punto perché inserire il Master nel curriculum professionale? Non sarebbe meglio non farlo? A Filomena la risposta.

1 COMMENT

Comments are closed.