Pubblicità

Annalisa, Infermiera, ci scrive la sua opinione: Mio figlio si è iscritto a medicina nonostante glielo avessi sconsigliato. Lo considero un errore!

Annalisa è infermiera e reputa un errore l’iscrizione a medicina di suo figlio.

Ecco la sua motivazione.

“Gentile Assocarenews.it

oggi voglio vedere di creare un bel dibattito. Mio figlio si è appena iscritto a medicina a Bologna, dopo aver brillantemente passato l’esame di preselezione.

Lo reputo un errore e vi spiego i miei perchè.

Prima fare il medico voleva dire due cose: prestigio e soldi. Poi tantissime altre ma se senti parlare loro, al 95% dei casi interessano questi due elementi.

Oggi di questo che rimane?

Prestigio? Mah insomma, le denunce fioccano e la gente è sempre più maleducata.

Soldi? Se ci arrivi sì. E rispetto a me o, peggio, un impiegato, guadagni di più Ma a fronte delle responsabilità e degli anni di studio duro, quanto varranno mai 4000 euro al mese?

Oltretutto ora non si entra nemmeno a pagare in ospedale e infatti sfido chiunque ad avere medici che DI MEDIA stanno sotto i 50 anni.

Mio figlio vuol curare la gente e non dubito che sia nel 5% dei santi.

La carriera di medico è lunga e tortuosa e la soddisfazione degli studi può essere una delle dinamo che danno energia ai ragazzi che affrontano questo percorso.

La vedo però buia nel complesso e allora voglio chiedere ai lettori: pensate valga la pena far medicina oggigiorno?

Grazie dell’ascolto vi leggo e commento spesso sul gruppo facebook.

Annalisa“.

 

1 COMMENT

Comments are closed.