Pubblicità

Operatore Socio Sanitario ci scrive: non siamo solo addetti al bidet, serve più dignità!

Riceviamo lettera di Andrea Quaglia, operatore socio sanitario che crede molto nel suo profilo e chiede maggior dignità!

Gentile Redazione

mi chiamo Andrea Quaglia e sono orgogliosamente un’OSS dal 2007.

In questi anni ho visto, vissuto e letto tantissimo riguardo noi OSS. La verità è che tantissime cose sono false.

Prima di tutto basta pensarci soltanto come un addetto esclusivo all’igiene del paziente. Già dal profilo del 2001 si capisce che siamo qualcosa di più e siamo pure in attesa del riconoscimento della terza s.

Secondo, ci vuole più dignità! Apprezzo Migep e le sue attività. Ci vuole di puntare più in alto. Se gli infermieri sono sempre dietro a cose importanti ma documentali, stiamo di fatto noi con i pazienti.

Siamo noi che ci accorgiamo delle cose e le segnaliamo, nel 99% dei casi.

Basta considerarci manovali, siamo professionisti. Se non per legge almeno possiamo dirlo nei fatti.

Grazie della considerazione.

Andrea Quaglia

Oss – Milano