ENPAPI, Infermiera: 21 anni di contributi, solo 179 euro di pensione!

ENPAPI: dopo 21 anni, 180 euro di pensione lorda!
ENPAPI: dopo 21 anni, 180 euro di pensione lorda!

Pensione insufficiente per la collega

Infermiera malata di SLA riceve soltanto 179 euro lordi di pensione da ENPAPI dopo 21 anni di contributi! Ennesimo caso di ingiustizia sociale!

Sembra proprio non fermarsi la bufera intorno all’ente previdenziale ENPAPI. Le forti proteste degli infermieri libero professionisti che si sono anche riuniti in gruppi spontanei di dissenso stanno facendo emergere decine di istanze e comprovazioni circa la presunta cattiva gestione dell’ente.

Marie Gava è un’infermiera andata da poco in pensione, dopo molti anni di libera professione, che ci ha contattati per denunciare la sua situazione: malata di SLA, dopo 21 anni di contributi riceve soltanto 179 euro lordi di pensione!

Ammontare contributivo: 44.000 euro (ancora da contare il 2017).

Marie ci ha presentato tutta la documentazione ENPAPI circa la sua situazione previdenziale. Nella lettera enpapi riguardo l’ammontare del versato negli ultimi 21 anni si legge testualmente: montante contributivo euro 44.043,00 senza conteggiare il 2017. 

A fronte del montante, però arriva una seconda lettera, che riportiamo integralmente scansionata, a testimonianza dell’insufficiente pensione che sta ricevendo la collega.

 

Abbiamo raggiunto Marie, chiedendogli quali siano le sue aspettative e se ha protestato verso l’ente.

Ecco la sua risposta:

“Dopo mille tentativi, mi hanno risposto che è tutto adeguato. Ho smesso il lavoro perchè avevo gambe rigide, non volevo essere un peso per ambulatorio e sapevo di avere versato 21 anni. Ho una diagnosi di SLA e tutto diventa più difficile, anche accettare la grave disabilità. Io non chiedo migliaia di euro ma almeno che la mia pensione sia proporzionata a quanto versato e che mi permetta di vivere la mia malattia e vecchiaia nella dignità. Che rabbia.”

AssoCareNews.it è voluto essere portavoce di Marie per vedere se l’Ente possa rivalutare il caso e verificare se ci possano essere anomalie o se invece questa pratica è, per loro, tutta in regola.

 

Potrebbe interessarti...