Ostetriche sul piede di guerra: turni doppi, riposi saltati e ferie annullate. Manca il personale!

Ostetriche sul piede di guerra: turni doppi, riposi saltati e ferie annullate. Manca personale!
Ostetriche sul piede di guerra: turni doppi, riposi saltati e ferie annullate. Manca personale!

La FIALS chiede assunzione dalla graduatoria a tempo indeterminato a Bologna

Il personale dell’Ostetricia dell’Ospedale Maggiore di Bologna versa in una condizione di disagio lavorativo tale da far gridare all’emergenza. Mancherebbe all’appello, infatti, ben 8 Ostetriche, che attualmente non vengono assunte nemmeno con il ricorso all’interinale, mentre chi è in servizio è costretta a fare doppi e tripli turni, rinunciando spesso ai riposi. A denunciarlo è la segreteria provinciale della FIALS di Bologna, come noto capitanata da Alfredo Sepe, che poco fa ha incontrato una nutrita delegazione di operatrici.

Altre ai riposi saltati e ai turni massacranti, riferisce Sepe ad AssoCareNews.it, ci sono rientri sulle ferie e carichi di lavoro oramai insopportabili. Le Ostetriche sono stanche e demotivate, occorre assume subito altro personale dalla graduatoria a tempo indeterminato.
 
Ostetriche sul piede di guerra al Maggiore di Bologna. La FIALS chiede immediate assunzioni di personale per coprire le carenze d'organico.
Ostetriche sul piede di guerra al Maggiore di Bologna. La FIALS chiede immediate assunzioni di personale per coprire le carenze d’organico.

 

Sepe si dice pronto a scrivere al Prefetto vista la sussistenza di condizioni di poca sicurezza per gli operatori, che vengono esposti a rischi di natura penale e professionale, causa evidenti criticità di natura organizzativa e gestionale.

“Siamo seriamente preoccupati per l’assetto clinico/assistenziale dell’Ostetricia del Maggiore, per dare continuità assistenziale al servizio bisogna rideterminare la pianta organica, intraprendere un percorso di valorizzazione professionale , e soprattutto salvaguardare il clima organizzativo, troppe volte deteriorato da incomprensioni di vario genere. – conclude l’esponente del sindacato delle autonomie locali e della sanità – FIALS a breve presenterà un progetto incentivante per le Ostetriche del Maggiore, accompagnato da una proposta di finalizzazione dei fondi contrattuali  che tenga conto di una figura professionale strategica ed indispensabile per i cittadini e per l’Azienda”.

E noi di AssoCareNews.it continueremo a vigilare!

Potrebbe interessarti...