histats.com

Istituto ortopedico “Rizzoli” di Bologna: lavoratori alla canna del gas, Sale Operatorie al buio e poi evacuate.

Istituto ortopedico “Rizzoli” di Bologna: lavoratori alla canna del gas, Sale Operatorie al buio e poi evacuate.

Problemi tecnici all’Istituto Ortopedico “Rizzoli” di Bologna. Riceviamo e pubblichiamo una nota del sindacato FIALS che parla di “lavoratori alla canna del gas, Sale Operatorie al buio e poi evacuate”.

È quanto emergerebbe dopo le verifiche effettuate dagli RLS (Responsabili dei lavoratori sulla Sicurezza) dell’Istituto (per la FIALS Giovanni Corvino, per altra sigla sindacale U. F.). “Il Maltempo nelle scorse settimane ha creato l’interruzione dell’energia elettrica presso il Rizzoli con la conseguente entrata in funzione dei gruppi elettrogeni d’emergenza alimentati a gasolio. Tale gruppo è dotato di una canna fumaria per l’espulsione di fumi di combustione situata sul tetto, ma …vicino alle prese d’aria per l’immissione di aria pulita nelle sale operatorie” – si legge nella nota FIALS, firmata dallo stesso Corvino e dal segretario provinciale Alfredo Sepe.

Il Risultato? Le Sale Operatorie vengono invase dai gas di scarico, vengono evacuate.

Dall’Amministrazione del Rizzoli, nelle persone del Direttore Generale e del Direttore Amministrativo, sembra non esser pervenuto nulla agli RLS relativamente agli accadimenti.

Nel documento si legge che gli RLS “appena venuti a conoscenza dai colleghi di un abbozzo di quanto accaduto, prontamente chiediamo spiegazioni…la risposta del D.G. ci lascia sbalorditi… colpa della… direzione del vento”.

Ora “che un evento avverso possa verificarsi è nell’ordine delle cose”. La FIALS chiede chiarimenti al Direttore Amministrativo e al Direttore Generale dell’Istituto “Rizzoli”. Si tratta, a dire del sindacato delle autonomie locali e della sanità, di “un evento molto pericoloso come questo non è tollerabile, così come l’evidente impossibilità di utilizzo di un gruppo elettrogeno in casi di emergenza nonché la mancata comunicazione di simili eventi agli RLS di Istituto”.

“Ancora una volta la salute degli operatori passa in secondo piano tra risposte mancate e altre al limite dell’assurdo date dalle due figure di punta che dovrebbero garantire l’incolumità dei lavoratori. È ora di dire basta – tuonano Sepe e Corvino – va tutelata la sicurezza dei lavoratori e di tutti i professionisti nonché dei cittadini”.

Avatar

Redazione AssoCareNews.it

Redazione di AssoCareNews.it

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: